giovedì, Aprile 22, 2021
Unione Artigiani: nasce il servizio tutto rosa “Da Hobbista a Microimpresa”

“Da Hobbista a Microimpresa”. Unione Artigiani Milano Monza-Brianza apre da lunedì 8 marzo un nuovo sportello rosa e tutto al femminile, dedicato alle donne che desiderano trasformare le proprie passioni e capacità in una piccola ma solida e “ufficiale” azienda.

“Il servizio sarà curato direttamente dalle nostre esperte che accoglieranno le aspiranti imprenditrici in un percorso di accompagnamento che passo dopo passo le porterà all’apertura della partita Iva e al consolidamento dell’attività, forti della nostra esperienza di 75 anni di artigianato – spiega Marco Accornero, Segretario Generale di Unione Artigiani -. Con questa iniziativa rispondiamo immediatamente ad una necessità espressaci dalla Consulta Femminile di Milano. Molte donne con capacità artigiane di ogni tipo, spesso straordinarie, puntano ad un salto di qualità ma non sanno da che parte iniziare. Spesso si tratta di figure espulse dal mercato del lavoro con la necessità di reinventarsi o donne che vogliono realizzare un loro sogno. Ecco, qui da noi troveranno innanzitutto un punto di ascolto e di consulenza che risponderà, anche con incontri in remoto privati, a tutte le loro domande, le aiuterà a mettere a terra l’idea, a superare i problemi burocratici e formativi, a ottenere finanziamenti agevolati su misura e contributi e una struttura che resterà al loro fianco per ogni necessità. E in più offriamo un supporto per l’e-commerce e la promozione digitale. È l’attività che svolgiamo tutti i giorni per i nostri associati, in questo caso con un’attenzione speciale alle donne che partono da zero. Sappiamo – conclude Accornero – che andremo incontro ad un periodo molto difficile in termini di occupazione per le donne. Questo servizio potrà dare la spinta giusta, ne siamo convinti”.

“La proposta di Unione Artigiani giunge al momento giusto e nel luogo giusto ad una rappresentanza di donne fortemente interessate allo sviluppo di una felice intuizione. La Consulta Femminile di Milano – commenta la presidente Laura Caradonna – insieme al Moica (Movimento Italiano Casalinghe) apprezzano e raccolgono con entusiasmo l’iniziativa di uno sportello dedicato, con persone preparate in grado di aiutare queste donne a tradurre il sogno in realtà. Quindi un otto marzo con proposte concrete che potranno consentire a molte donne di prendere il volo: fare cioè il grande passo per creare una piccola azienda da sole od insieme ad altre, col supporto di una organizzazione che ha la cultura e l’esperienza della grande tradizione artigianale italiana che sa guardare al futuro”.

E proprio l’8 marzo alle 17, sulla pagina Facebook di Unione Artigiani, è fissata una prima diretta per la presentazione del servizio con la partecipazione di hobbiste diventate imprenditrici artigiane ed è in preparazione un ricco calendario di webinar gratuiti di formazione.
Il 19 marzo alle 15, inoltre, è previsto un nuovo evento digitale promosso dalla Consulta Femminile dedicato anche a questi temi, nell’ambito della Milano Digital Week. Il titolo è già un programma di lavoro: “Tessitrici di sogni: artigianato femminile e marketing digitale, esempio concreto di economia sociale del nuovo millennio”. Per info e appuntamenti sarà attivo da lunedì 8 marzo il Numero Verde: 800 132371.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Aprile 2021

Seguici: