domenica, Dicembre 5, 2021
Un progetto con la scuola e un convegno per celebrare i 151 anni di Cassina de Pecchi

I bambini della Scuola Primaria di Cassina de Pecchi hanno disegnato il proprio futuro. In occasione dei 151 anni dalla costituzione degli attuali confini territoriali del comune di Cassina, a seguito dell’annessione del comune di Sant’Agata Martesana avvenuto il 9 giugno 1870 secondo un decreto del re Vittorio Emanuele II, le classi terze della scuola elementare locale hanno immaginato come il proprio paese potrà essere tra 25 anni.

Piscine a cielo aperto, fattorie didattiche, parchi giochi attrezzati, ma anche tanti prati verdi, nuove case per accogliere i cassinesi del domani, macchine volanti a solcare i cieli in un futuro forse nemmeno così lontano. La mattina di lunedi 7 giugno, nel cortile dell’edificio scolastico di Piazza Unità d’Italia, si è svolto un festoso momento di incontro con i bambini, le proprie maestre, la Presidente del Consiglio D’Istituto, Marina Prestopino, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Gianluigi De Sanctis, e la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Giuseppina Lara Santangelo.

Il progetto è stato ideato e promosso dal Comitato Cassina 150, presieduto da Francesco Cau: “In occasione dei 150 anni di Cassina dello scorso anno, il nostro Comitato si è fin da subito prefisso l’obiettivo di portare avanti un progetto in sinergia con la scuola, perché saranno proprio i nostri bambini e i nostri ragazzi i cittadini del futuro.
Purtroppo la pandemia ha fatto slittare questo momento ma non sono mai venuti meno i contatti con la Prof.ssa Santangelo che si è dimostrata entusiasta fin da subito per questa idea.

Fortunatamente, nelle ultime settimane, l’emergenza sanitaria ci ha concesso un attimo di respiro e proprio poco prima del suono della campanella scolastica siamo riusciti a incontrarci. Era assolutamente doveroso chiedere direttamente ai bambini quali potessero essere le loro aspettative per il futuro. Con i loro disegni, con la loro fantasia hanno dimostrato di possedere una visione a lungo raggio e di essere pionieri di nuove soluzioni alla vita di tutti i giorni.

I disegni verranno ora custoditi in una teca, come una sorta di capsula del tempo, presso la Biblioteca della scuola, per poi essere riportati alla luce nel 2046, tra venticinque anni esatti”, ha concluso il Presidente Cau. “Non è escluso che in un futuro prossimo i disegni vengano trasferiti in un luogo più visibile, ipoteticamente all’ingresso
del plesso scolastico, in modo che questa iniziativa venga ricordata più facilmente e funga da monito per rendere Cassina de Pecchi sempre più verde, più accogliente, più vivibile, proprio come i nostri bambini hanno immaginato debba diventare”.

Inoltre, il Comitato Cassina 150, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha organizzato per sabato 12 giugno, alle ore 10,30 presso la Sala Conferenze delle Biblioteca comunale a Cascina Casale (Via Trieste, 3 a Cassina De Pecchi) un incontro storico dove interverranno il Prof. Alfredo Canavero e la Dott.ssa Rosa Gessa, membri del Comitato Scientifico del comitato stesso e tra i massimi esperti locali della storia di fine 1800; interverrà inoltre il Dott. Sandro Bellucci, responsabile comunale dell’Area Cultura. Sarà l’occasione per disegnare un quadro generale storico della fine dell’800 e per ripercorrere, più nello specifico, le tappe che hanno portato alla soppressione del comune di Sant’Agata Martesana e alla sua annessione a quello di Cassina de Pecchi.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2021

Seguici:

INSTAGRAM