domenica, novembre 18, 2018
Segrate sempre più ciclabile: nuovi percorsi da Novegro all’Idroscalo e da San Felice a San Bovio

Nuove piste ciclabili in arrivo a Novegro e San Felice. La Giunta Comunale di Segrate ha approvato nei giorni scorsi la realizzazione delle opere di urbanizzazione inserite nell’accordo di programma del Centro Westfield, che consistono nella costruzione di due importanti percorsi di interesse anche sovralocale: il primo da 800 metri collegherà Novegro con l’Idroscalo tramite un ponte sulla Rivoltana (opera da 2,3 milioni di euro); il secondo della lunghezza di 1,5 chilometri unirà San Felice con San Bovio e quindi Peschiera Borromeo e il Sud Milano (opera da 1,2 milioni di euro).

“Questi due percorsi che contiamo vengano realizzati quanto prima – spiega l’assessore alla Mobilità Roberto De Lotto -, permetteranno di collegare la rete di piste ciclabili del nascente Grande Parco Forlanini e quella esistente di Novegro con l’Idroscalo e Segrate con San Bovio, agevolando così gli spostamenti senz’auto dalla frazione di Peschiera e dall’IBM verso la nostra stazione ferroviaria. Proseguiamo questi interventi per migliorare i collegamenti tra i quartieri cittadini, ma anche con l’obiettivo di unire in sicurezza Segrate con i paesi confinanti, come abbiamo già fatto con Vimodrone, Pioltello e Milano”.

“I nuovi tracciati, sommati agli esistenti, porteranno Segrate a disporre di una rete di circa 70 chilometri di piste ciclabili, facendone sempre più una città amica delle due ruote come certificato lo scorso anno dalla FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che ha inserito Segrate nell’elite dei Comuni Ciclabili italiani – spiega il sindaco Paolo Micheli -. Per migliorare la rete abbiamo programmato la costruzione di altri tratti di piste: lungo la Cassanese angolo San Rocco, lungo via Corelli e in particolare stiamo cercando di risolvere una volta per tutte l’annosa questione del tracciato di via Rugacescio, anche verificando l’eventualità di espropriare terreni privati. Ma vogliamo anche sensibilizzare i cittadini all’utilizzo della bicicletta negli spostamenti quotidiani e migliorare la conoscenza delle nostre piste ciclabili, per questo abbiamo avviato il progetto della Bicipolitana seguendo il modello di Pesaro e un servizio di Bicibus per gli studenti”. Verranno valutate in accordo con l’Amministrazione del Comune di Peschiera Borromeo eventuali migliorie al percorso oltre confine, per rendere la connessione con la rete ciclabile di San Bovio ancora più sicura.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2018

Seguici: