martedì, Luglio 7, 2020
Scuole sempre più belle, sicure ed efficienti

Scuole più belle, efficienti, moderne e amiche dell’ambiente. Il 12 settembre, al suono della campanella d’inizio anno, molti dei 4.000 studenti di Segrate hanno trovato tante novità tra corridoi, aule e palestre. Quest’estate l’Amministrazione Comunale ha effettuato diversi interventi di ristrutturazione e ammodernamento degli edifici scolastici e ne ha già programmati altri per un investimento totale di 2 milioni di euro. “Abbiamo voluto migliorare i servizi offerti ai nostri ragazzi e alle famiglie – commenta il sindaco Paolo Micheli -, rinnovando e colorando gli ambienti e sistemando le strutture più bisognose di manutenzione. Abbiamo aumentato il comfort e la sicurezza degli studenti e del corpo docente e i lavori fatti ci faranno risparimare sui consumi energetici”. Gli interventi di riqualificazione hanno portato alla sostituzione di pavimenti e coperture, di infissi interni ed esterni e all’installazione di nuovi impianti di illuminazione a led. Per i lavori sono stati impiegati materiali rispettosi dell’ambiente, ad esempio prodotti non tossici come vernici all’acqua o a basso contenuto di elementi inquinanti.

All’elementare Fermi di via Modigliani sono stati sostituiti i serramenti esterni e interni, i pavimenti ed è stata eseguita una completa verniciatura interna. All’elementare e media di San Felice sono stati ristrutturati le palestre e gli spogliatoi con i relativi servizi igienici; sono stati sostituiti i serramenti interni e riverniciati alcuni ambienti. All’elementare sono stati completamente rifatti i bagni, mentre alla media è stata sistemata la pista esterna di atletica. Materna ed elementare di Rovagnasco hanno nuovi serramenti interni ed esterni. Restyling di tutti i servizi igienici della scuola dell’infanzia Arcobaleno: nuovi pavimenti, rivestimenti e sanitari e imbiancatura completa degli edifici. Alla media di Milano 2 è stato integralmente rifatto il tetto con un nuovo manto impermeabile che garantisce anche un elevato isolamento termico e acustico. Si è provveduto inoltre a sistemare l’impianto d’illuminazione esterno, i camminamenti e a riverniciare le facciate. Interventi già programmati e finanziati con 800mila euro, anche nei plessi elementare e media di Redecesio, alla scuola elementare De Amicis e alle materne di San Felice.

“Nei prossimi mesi procederemo a sistemare tutte le altre scuole così come previsto dal cronoprogramma dei lavori – prosegue il sindaco Micheli -. Alla De Amicis sostituiremo tutti i serramenti interni, la recinzione esterna e tinteggeremo l’edificio. Alle materne di San Felice, oltre all’imbiancatura, installeremo nuove porte e finestre. Alla scuola elementare di Redecesio procederemo al rifacimento della pavimentazione del refettorio, mentre alla media è prevista la sostituzione di tutti i serramenti. In entrambi gli edifici tinteggeremo le facciate”. Ai 400 studenti di prima elementare, inoltre, l’Amministrazione donerà una borraccia d’acciaio: “Cominciamo dai più giovani per costruire un mondo senza plastica”, conclude il sindaco Micheli.

Tags: ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Giugno 2020

Seguici: