martedì, Ottobre 15, 2019
Riqualificazione M2, avvio dei lavori sull’asta della Martesana

Il Comune di Milano, e Atm stanno realizzando importanti interventi infrastrutturali per rinnovare completamente la linea 2(verde) della metropolitana e che riguardano soprattutto l’accessibilità e il decoro della linea e delle stazioni, in particolare dai primi giorni di ottobre partiranno i cantieri lungo l’asta Martesana nei comuni di Gorgonzola, Bussero, Cassina de’ Pecchi, Gessate, Vimodrone, oltre che nella stazione di Cimiano. A questo proposito venerdi 27 ottobre il Sindaco Dario Veneroni e i colleghi dell’Asta Martesana si sono incontrati con l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, Città Metropolitana e Atm per concordare le attività di inizio cantiere che saranno oggetto di specifiche attività di comunicazione ai cittadini in ognuno dei Comuni interessati.

“L’asta di Gessate sarà completamente rinnovata – dichiara Marco Granelli, assessore alla mobilità – Questo è l’atteso risultato di un grosso investimento e della collaborazione con i Comuni interessati dalla tratta e Atm. Investire sulla qualità del trasporto pubblico consente di migliorare la mobilità e semplificare la vita dei cittadini in tutta l’area metropolitana”. Le opere sono finanziate complessivamente con sette milioni di euro, cinque dei quali provengono dal Ministero delle Infrastrutture, un milione dal Comune di Milano e un milione dai Comuni interessati di cui duecento mila euro stanziati dal Comune di Vimodrone per la propria stazione. I lavori dell’Asta Gessate si inseriscono nel piano di totale rinnovo della linea.

A Vimodrone è prevista la realizzazione di due ascensori dal piano mezzanino a ognuna delle due banchine e di due rampe, una per ciascun lato, dal piano strada al piano mezzanino collocate lungo la recinzione della linea metropolitana. La realizzazione delle due rampe consentirà di abbattere la barriera anche per i cittadini che non devono usare la metropolitana ma che devono transitare dai quartieri a sud della metropolitana ai quartieri nord e viceversa, e costituiranno una valida alternativa per la mobilità ciclopedonale all’attuale ponte di via Piave. Il Sindaco Dario Veneroni esprime la sua soddisfazione per l’inizio dei lavori e dichiara: “Abbiamo lavorato incessantemente per l’inizio dei lavori e per far si che la metropolitana possa essere fruibile da tutti i cittadini, l’abbattimento delle barriere architettoniche è un obiettivo di questa Amministrazione e il nostro lavoro non si fermerà qui”.

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Settembre 2019

Seguici: