lunedì, dicembre 10, 2018
Presentato il progetto della palazzina del Bassini che prenderà il posto dell’ecomostro

Alla presenza dell’On. Jari Colla, dei Presidenti delle Commissioni di Regione Lombardia, Emanuele Monti (Sanità) e Riccardo Pase (Ambiente) e del Sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi, il Direttore Generale di ASST Nord Milano ha presentato a Villa Forno il progetto esecutivo della nuova palazzina dell’Ospedale Bassini che sorgerà al posto del cosidetto ‘ecomostro’ di via Gorki. In 30 anni, sono stati molti e infruttuosi i tentativi di trovare un diverso utilizzo per la struttura, mai completata e inutilizzata, che era nata per ospitare un auditorium per oltre 600 posti quale aula magna della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi-Bicocca, la cui sede didattica era stata però successivamente individuata nell’Ospedale San Gerardo di Monza.

Oggi, grazie in particolare al forte impegno dei Consiglieri Regionali Jari Colla ( eletto alla Camera dei Deputati nel 2018) e Riccardo Pase, in pieno accordo con il Direttore Generale di ASST Nord Milano Fulvio Edoardo Odinolfi, la Giunta Regionale ha approvato, nell’ambito del Programma Regionale Straordinario di Interventi in Sanità, il finanziamento per complessivi 2,5 milioni di Euro (Decreto 5828 del 19/05/2017; DGR 5828 del 4/10/2017) che permetterà al cosidetto ‘ecomostro’ di essere cancellato dall’elenco delle undici ‘opere incompiute’ della Lombardia e a diventare la nuova palazzina. Vi saranno concentrati gli uffici della Direzione di ASST NordMilano e gli uffici amministrativi.

Il Progetto, realizzato da Progettisti Associati Tecnarc ( aggiudicatario nel 2018 della gara tramite procedura aperta) prevede la costruzione di un edificio eco-compatibile su due piani, con superficie complessiva di circa 1300 mq, che potrà ospitare 80/100 persone in locali a una, due o quattro postazioni di lavoro, oltre a sale riunioni e archivi. E’ un edificio con struttura in legno, prefabbricata, con impiantistica ad alto rendimento e risparmio energetico e attuata secondo le vigenti normative (pannelli fotovoltaici, geotermia). E’ prevista una copertura parzialmente a verde e sono previste sistemazioni esterne del verde.

Preventivamente alla realizzazione dell’opera, si procederà alla demolizione della struttura al rustico “auditorium” di circa 15.000 mc. Sul terreno dove sorge lo ‘ecomostro’ si procederà alla realizzazione del nuovo edificio.  Il progetto esecutivo – sempre incoraggiato e seguito con attenzione dall’Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo – sarà inviato in Regione entro il 31 dicembre di quest’anno. Una volta approvato, a primavera 2019 ci sarà la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori. La conclusione del cantiere (8/9 mesi) e la attivazione della palazzina è prevista per l’estate 2020. Appuntamento per tutti a settembre 2019 per la posa della prima pietra o il primo colpo di piccone.

 

Tags: , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2018

Seguici: