giovedì, Maggio 23, 2019
Paderno Dugnano aderisce all’Agenda Nord Milano 2030

L’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano ha deciso di aderire all’Agenda Nord Milano 2030 siglando insieme agli altri Comuni “un patto tra imprese e istituzioni per il rilancio del territorio” che è stato illustrato nel corso di un incontro lunedì 11 marzo, a Sesto San Giovanni, e organizzato da Assolombarda.

L’Agenda è stata redatta da Assolombarda con il supporto del Centro Studi PIM per delineare uno sviluppo del futuro di tutta l’area del Nord Milano identificando quelle che devono essere le strategie e le iniziative di sostegno all’innovazione, alla formazione e alla promozione di nuove filiere produttive. Una visione, quindi, d’insieme che non può prescindere da una progettualità che tenga conto della rigenerazione urbana, della riqualificazione delle infrastrutture anche in chiave dei trasporti e della mobilità, e di un marketing territoriale che coinvolga tutta l’area interessata. I Comuni hanno condiviso a tale scopo una dichiarazione di intenti impegnandosi a costituire un coordinamento per la zona del Nord Milano che possa accompagnare le iniziative previste e co-progettare interventi di sostegno per lo sviluppo di programmi capaci di attrarre investimenti e fondi europei oltre che generare lavoro e benessere.

“Aderiamo con entusiasmo consapevoli che nessun Comune può pensare di poter cogliere singolarmente sfide così strategiche per il futuro del nostro territorio – commenta il Vicesindaco Gianluca Bogani – Il Nord Milano ha una storia importante per la sua vocazione imprenditoriale che oggi va rilanciata, sostenuta e incoraggiata. Parlare di agenda vuol dire avere la consapevolezza che nulla si improvvisa perchè se vogliamo fare grandi cose, cogliere opportunità di progresso e sviluppo, dobbiamo programmare, condividere e lavorare per un’idea di un domani sostenibile e in grado di aprire nuovi orizzonti per i nostri giovani”.

Tags: , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2019

Seguici: