domenica, Dicembre 5, 2021
Il nuovo Centro Polifunzionale apre le porte ai giovani. il CAG Geko ha ora una nuova casa

Da Lunedì 11 gennaio il Centro di Aggregazione Giovanile “Geko”, ha ufficialmente spostato la sua sede dalla Piazzetta del Mulino a via Carabinieri Caduti, all’interno del nuovo Centro Polifunzionale cittadino. Dopo la firma del collaudo della struttura, avvenuta in data 3 dicembre, sono i giovani i primi a prenderne possesso, così come da progetto, sottolineando ancora una volta, l’attenzione e l’impegno dell’Amministrazione Comunale nei confronti delle generazioni future.
La nuova sede del CAG è frutto di una progettazione condivisa tra i giovani e un team di professionisti che ha lavorato nel tempo interfacciandosi con i ragazzi di diverse età per riuscire a coglierne in pieno desideri e necessità. Saranno proprio gli stessi giovani a personalizzare i rinnovati spazi interni con colori e decorazioni al fine di caratterizzare gli ambienti secondo i gusti di chi lo occupa e sviluppare così un maggiore senso di appartenenza al nuovo CAG.

Uno spazio di 170 mq, arredato, moderno e totalmente rinnovato che garantirà ai giovani una più ampia metratura interna e la possibilità di differenziare maggiormente le attività grazie ad aule dedicate e polifunzionali. Il servizio comunale potrà contare anche sull’enorme potenziale di tutta l’area esterna e la struttura polivalente culturale e sportiva. I giovani busseresi dagli 11 ai 21 anni avranno inizialmente a disposizione tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato un ampio salone al pian terreno dedicato alla socializzazione e corredato dagli immancabili biliardino e ping pong, oltre a un ufficio o sala computer, e in via sperimentale
potranno utilizzare gli spazi al piano superiore dove sono collocate due sale riunioni o sale studio e un’area multimediale.

Ad accedere al nuovo spazio di via Carabinieri Caduti saranno i giovani suddivisi in piccoli gruppi, (per garantire le principali norme di sicurezza e distanziamento) e per fasce d’età secondo il seguente calendario: Lunedì, Mercoledì e Venerdì i ragazzi a partire dai 14 anni; Martedì le classi delle scuole medie 1^ e 2^; Giovedì le classi delle scuole medie 3^. La nuova sede ospiterà anche il “tavolo per il protagonismo giovanile – Giovani Bussero”, per le riunioni settimanale dei ragazzi, che saranno svolte per lo più in orari serali. «Un solido e importante punto di riferimento per tutti busseresi, che da oltre 20 anni ha accompagnato e sostenuto i giovani nel loro percorso di crescita, riuscendo allo stesso tempo ad interfacciarsi con tutte le realtà del territorio, dalla scuola alle associazioni fino alle stesse famiglie – ha dichiarato il Sindaco Curzio Rusnati – a testimonianza che approcciarsi alle politiche giovanili, significa necessariamente pensare ai nostri ragazzi come parte integrante della nostra comunità, come cittadini a pieno titolo».

Il servizio rivolto ai giovani, infatti è rimasto aperto anche durante la seconda parte dell’emergenza sanitaria. I giovani dagli 11 ai 21 anni hanno potuto così mantenere un contatto con gli educatori in un momento così delicato e continuare a frequentare nel rispetto delle normative anti-covid, un luogo di socializzazione di cui sarebbero stati altrimenti privi. «Ci è sembrato bello ed estremamente significativo che i primi a prendere possesso del nuovo Centro Polifunzionale, che dev’essere il futuro del paese, fossero proprio i giovani, che sono il futuro del paese – ha detto Thomas Livraghi, consigliere delegato alle Politiche Giovanili -. Visto il senso di profondo smarrimento che i nostri giovani subiscono ormai da mesi a causa della chiusura della scuola e la mancanza di opportunità e luoghi per la socializzazione, ci è sembrato fondamentale agire quanto prima per riuscire a consegnare ai giovani uno spazio tutto loro per potersi incontrare in totale sicurezza e avere un confronto con i propri coetanei e con gli educatori. Non è proprio l’inaugurazione che avevamo immaginato quella dovremo necessariamente rimandarla a tempi migliori, ma siamo estremamente soddisfatti per aver finalmente consegnato ai nostri giovani lo spazio che meritano e che aspettano da tanto tempo e per averlo fatto proprio in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo».

 

Tags: , , ,

1 Commento

Amelia 1 Febbraio 2021 at 14:38

Buongiorno ho bisogno per ripetizioni per il mio figlio Se riesci contattare con il numero 3493369030

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2021

Seguici:

INSTAGRAM