venerdì, Luglio 19, 2019
Entro la fine dell’anno un parco giochi inclusivo in piazza Bach

Lo scorso agosto l’Amministrazione Comunale di Gorgonzola ha partecipato al Bando Regionale che promuoveva la realizzazione e l’adeguamento di parchi gioco inclusivi entro il 28 dicembre 2018 attraverso il finanziamento di progetti promossi da Comuni ed Unioni di Comuni con popolazione da 10.000 a 30.000 abitanti. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica, realizzato dall’Ufficio Lavori pubblici per il parco comunale adiacente piazza Bach, giovedì 11 ottobre è risultato tra i beneficiari del contributo a fondo perduto di 25.000 €, su un investimento totale di 30.000 €, con Decreto Regionale n. 14543.

L’area comunale di circa 5850 mq, delimitata da una recinzione in legno verniciato e dotata di tre accessi (via Stradivari, via Scarlatti e via Frescobaldi) da cui si diramano i percorsi pedonali interni, attualmente dispone di una struttura gioco con torretta e scivolo e di un’altalena a doppia seduta per grandi e piccini ed è stata scelta per partecipare al bando proprio perché, per le sue caratteristiche costruttive e di accessibilità, ha notevoli potenzialità in termini di inclusione. Concretamente l’intervento progettato vuole implementare le attrezzature ludiche e contribuire all’integrazione sociale dei bambini con diversa abilità garantendo allo stesso tempo che le aree gioco siano fruibili per tutti. È stata data particolare attenzione ai bambini in età prescolare, attraverso una ridefinizione degli spazi data da scelte cromatiche che permettano una corretta percezione spaziale e di conseguenza una maggior sicurezza nei movimenti così da stimolare l’apprendimento e la coordinazione nei piccoli utenti.

Un primo intervento riguarderà l’nserimento di una pavimentazione elastica antitrauma colorata (di tipo drenante, resistente ai raggi UVA e UVB, con spessore variabile in funzione dell’altezza di caduta dei giochi) e la sostituzione di superfici non facilmente percorribili da utenti con disabilità. La seconda fase prevede di suddividere il parco in zone gioco omogenee suddivise tra attività tranquille e di movimento. Ai giochi esistenti verranno affiancate quattro nuove strutture:
• una dinamica composta da scale con alzata ridotta e larga pedata per bambini con capacità psico-motorie o visive limitate, ponticello con pannelli manipolativi, scivolo, pannello musicale e amaca;
• tre strutture più statiche una casetta dotata di sedute, un dondolo con perno centrale su molle per consentire di giocare anche a livello del suolo e infine un gioco a molla confortevole e sicuro grazie a larga seduta, schienale in gomma morbida, sostegni per i polpacci, maniglie per la presa sicura e lati bassi che
facilitano l’ingresso.

«Dopo l’inserimento di giochi per bambini portatori di handicap nei parchetti in zona Villaggio Bezzi, Corte dei Lantieri e Parco Sola Cabiati, – ha spiegato il primo cittadino Angelo Stucchi – prosegue l’impegno di Gorgonzola nei confronti di un’inclusione da vivere. La volontà dell’Amministrazione è quella di offrire ai più piccoli cittadini spazi “universali”, dove ciascuno, nel limite delle proprie capacità, possa fare le prime esperienze di socializzazione, senza adattamenti o progettazione specialistica. Manifestazioni come “Nessuno escluso – Giornata dello sport integrato” e il Festival del Cinema Nuovo, che da poco ha concluso la sua XI edizione, – conclude Stucchi – stimolano la nostra comunità a non vedere nella disabilità solo un problema ma a valorizzare le occasioni di incontro autentico che si hanno fin da piccoli in ambiti ludico-ricreativi al di là dei banchi di scuola».

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Luglio 2019

Seguici: