domenica, Luglio 3, 2022
Contributi comunali per l’assunzione di Pioltellesi: accolte 12 domande

Si è chiuso con 12 domande accolte dopo l’istruttoria degli uffici il bando per la concessione di contributi finalizzati all’assunzione di cittadini pioltellesi varato dall’Amministrazione lo scorso gennaio dopo il “sì” unanime del Consiglio comunale. E ci sono sette donne e quattro residenti over 50 disoccupati da almeno due anni tra i pioltellesi che potranno firmare un nuovo contratto di lavoro con le aziende del territorio che hanno aderito.

«Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto con questo bando che è solo una delle tante iniziative messe in campo da questa Amministrazione comunale per fronteggiare gli effetti della pandemia sul tessuto socioeconomico della città – commenta la Sindaca Ivonne Cosciotti – abbiamo agito sul fronte delle imprese, sostenendo in particolare i commercianti locali durante la pandemia e in questa fase di ripresa, e anche su quello dell’occupazione, promuovendo sia come Comune sia in ambito distrettuale percorsi di formazione, orientamento e incontro tra domanda e offerta come ad esempio con il progetto “Cittadinanza al lavoro” da poco attivato assieme a Fondazione di Comunità Milano».

Il contributo comunale oggetto del bando, finanziato da un fondo di 60mila euro, era rivolto alle aziende locali per l’assunzione di persone residenti a Pioltello da almeno 5 anni, inoccupate o disoccupate da almeno 30 giorni, e/o trasformazioni di rapporti di lavoro con contratti a tempo indeterminato o a tempo determinato. A ciascuna tipologia di assunzione è stato assegnato un punteggio con cui è stata stilata la graduatoria provvisoria, con un contributo massimo pari a 6.000 euro per ciascun soggetto partecipante. Nel caso di assunzione a tempo determinato della durata di 6 mesi il bonus è stato ridotto al 50%.

«Non si tratta soltanto di un contributo economico, ma di un vero e proprio incentivo per la ripartenza con un progetto che rappresenta una novità per il territorio – sottolinea Paola Ghiringhelli, Assessora al Commercio e alle Attività produttive – grazie al confronto costante con i rappresentanti delle associazioni di categoria monitoriamo le esigenze delle imprese e proprio grazie al dialogo con Assolombarda è nata l’idea di questo bando che ha anche lo scopo di contribuire alla ripresa e alla crescita delle aziende locali».

«Ringrazio gli uffici per l’ottimo lavoro svolto su un progetto complesso e del tutto inedito e auspico che questo bando possa fare da “pilota” per altre iniziative innovative su un tema come quello dell’occupazione che ha una valenza sociale altissima in particolare in questa fase di uscita dall’emergenza – dice Mirko Dichio, Assessore ai Servizi sociali – tra le 12 nuove assunzioni previste dalle aziende ammesse al bando ci sono anche lavoratrici e lavoratori over 50, che sappiamo possono trovare maggiori difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro dal quale sono usciti magari proprio a causa della pandemia: la buona risposta delle aziende a questa proposta dell’Amministrazione comunale è un segnale positivo e di fiducia per i prossimi mesi».

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Giugno 2022

Seguici:

INSTAGRAM