sabato, Luglio 2, 2022
Cofidis festeggia 25 anni del team al Giro d’Italia 2022

Cofidis, azienda leader nel credito al consumo e nelle soluzioni per i pagamenti dilazionati, proprietaria dell’omonimo Team di ciclismo, è Official Sponsor del Giro d’Italia 2022, la competizione sportiva più importante e coinvolgente per gli appassionati di ciclismo che transiterà in molte regioni italiane nel mese di maggio. Un evento di grande rilevanza in cui promuovere il brand e che condivide gli stessi valori di fiducia e di lavoro di squadra di Cofidis, l’occasione ideale per celebrare il 25mo Anniversario del Team.

Cofidis, il cui posizionamento strategico è riassunto dal payoff “La fiducia in un istante”, è da sempre vicino al mondo dello sport, dove la fiducia rappresenta uno dei valori essenziali per raggiungere gli obiettivi e trasformarli in vittorie. Il legame più forte è con il ciclismo perché rappresenta pienamente i valori aziendali, uno sport vicino alla gente, dove è cruciale la determinazione e la costanza. Ogni ciclista infatti ha bisogno di fiducia per raggiungere i propri traguardi, deve avere fiducia nel lavoro dei compagni di squadra, del proprio staff, dei preparatori atletici, dei meccanici ma soprattutto del partner che lo accompagna nella sfida quotidiana: la propria bici.

Ad accompagnare il Giro d’Italia numerose attività ideate da Cofidis per tutto il pubblico che avrà l’opportunità di assistere a una delle tappe. Uno stand personalizzato allestito nel Villaggio Sportivo, realizzato a ogni partenza e arrivo, che ospiterà giochi di animazione, la mascotte Raggio per intrattenere anche i più piccoli e iconici gadget eco-sostenibili in linea con il progetto del brand #LikeMyPlanet. Cofidis inoltre sarà presente nelle “Green Zone” del Giro con una mongolfiera brandizzata e personalizzerà le aree in prossimità del traguardo.

“Siamo orgogliosi ed emozionati di aver siglato la sponsorizzazione di un evento sportivo così importante come il Giro d’Italia – commenta Giulia Garlando,Responsabile P.R. e Sponsorship di Cofidis – Un’occasione speciale che ci permette per la prima volta di portare il brand Cofidis in giro per l’Italia e raccontarlo dal vivo ai nostri clienti, rafforzando il legame con loro direttamente sul territorio. Un’opportunità per supportare da vicino il nostro Team e far sentire la nostra fiducia nei loro confronti”.

LA SQUADRA – Cofidis si appresta a correre il primo Grand Tour della stagione con forti ambizioni. Elementi distintivi del team sono Simone Consonni e Guillaume Martin, per puntare alla vittoria in volata e nelle tappe di montagna e scalare la classifica generale. Due atleti fondamentali per ritrovare lo slancio dello scorso anno e rivivere quell’emozione magica della vittoria di tappa, quel momento di grazia in cui un corridore, vestito di rosso e bianco, alza le braccia verso il cielo. Nel maggio 2021 infatti, sulle strade del Giro, Victor Lafay si regalava una vittoria di prestigio a Guardia Sanframondi. Un anno dopo, il primo Grand Tour della stagione inizierà in Ungheria, attraverserà la Sicilia prima di risalire verso le Alpi, fare un’incursione in Slovenia e terminare a Verona.

Guillaume Martin, il fulcro del team – Per la prima volta nella sua carriera il Normanno disputerà il Giro d’Italia. La sua solida esperienza dei Grand Tour (5 partecipazioni al Tour de France, 2 alla Vuelta) sarà sicuramente un vantaggio per affrontare queste tre settimane di competizione. Nei suoi ultimi 5 Grand Tour, Guillaume è sempre finito nella top 20. Il ciclista ha realizzato più di tre settimane di stage in quota in Sicilia, in particolare sulle pendici dell’Etna, per adattarsi alle strade italiane. Farà di tutto per puntare alla vittoria di alcune tappe (di cui 6 in montagna) e scalare posizioni nella classifica generale. Guillaume sarà sostenuto da tutta la squadra, correranno con lui Pierre-Luc Périchon, Anthony Perez, Davide Villella, Rémy Rochas, e Wesley Kreder. Tutti questi corridori, compagni di squadra esemplari, daranno il massimo per puntare alla vittoria di tappa. “Sono molto felice di scoprire il Giro d’Italia, l’obiettivo sarà quello di fare un buon, se non un ottimo risultato nella classifica generale. Spero di fare meglio della mia migliore performance raggiunta in un Grand Tour (8 º) – afferma Guillaume Martin – Durante l’allenamento di tre settimane in Sicilia ho lavorato molto bene. Certo, ho avuto solo una gara prima della partenza del Giro, la Liegi-Bastogne-Liegi quindi sarà una bella sfida. Questa competizione rappresenta una prima volta importante, ho dei bei ricordi in Italia, dove ho vinto una tappa al Giro di Sicilia e un’altra al Giro di Toscana. È una gara che si adatta molto bene agli scalatori e che dovrebbe andare bene anche a me!»

Consonni e Cimolai: Missione Sprint! – Gli arrivi allo sprint – 9 tappe di cui 2 in Ungheria – saranno sicuramente molto combattuti sulle strade del Giro. Non mancheranno quindi le occasioni per distinguersi e Cofidis avrà nuove carte da giocare. La prima sarà sicuramente Simone Consonni, secondo in una tappa del Giro d’Italia 2021, si è distinto firmando 6 “top 10” dall’inizio dell’anno. Potrà contare sul sostegno del connazionale Davide Cimolai, 4º dell’ultima tappa della Tirreno-Adriatico. Durante le tappe di sprint, tutto il team cercherà di mettere questi due ciclisti italiani nelle migliori condizioni, con la volontà di fare di tutto per alzare le braccia al traguardo. Simone Consonni afferma di essere pronto e molto motivato: “Abbiamo un grande obiettivo: la vittoria di tappa! Purtroppo non ho ancora avuto la possibilità di impormi con il team Cofidis e sarebbe sicuramente grandioso arrivarci al Giro. Sono molto eccitato all’idea di iniziare questa grande competizione. Mi sono preparato con impegno, sia allenandomi da solo in quota che durante la Coppa del Mondo su pista. Mi sento pronto e molto motivato. Quest’anno abbiamo una squadra molto forte che sarà competitiva in tutte le tipologie di tappe. Faremo di tutto per avere una forte coesione e aiutarci tutti i giorni per dare il meglio».

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Giugno 2022

Seguici:

INSTAGRAM