lunedì, Febbraio 26, 2024
“Cernusco legge”: dopo il “Patto per la lettura”, ecco le prime iniziative per promuovere i libri tra tutte le generazioni

Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato un atto di indirizzo per il progetto “Cernusco
Legge”, per la realizzazione di una prima serie di iniziative, eventi e collaborazioni sul tema della lettura, che saranno attivati tra i mesi di ottobre e dicembre 2023. Il progetto si inserisce in quello più ampio approvato a febbraio, quando l’Amministrazione aveva espresso la volontà di avviare un percorso di promozione della lettura e del libro, firmando un Patto per la Lettura in sinergia con altri attori del territorio, con la finalità ultima di candidarsi nel 2024 alla qualifica di “Città che legge”. Il Patto ha avuto come firmatari il Comune, la Biblioteca civica di via Cavour, alcune associazioni culturali, tutti i plessi scolastici della città, le due librerie, i Centri di Aggregazione Giovanile e diversi esponenti del mondo letterario che risiedono in città, tutti uniti per la promozione della cultura e della lettura. Si entra ora nel vivo, organizzando la prima serie di iniziative atte a questo scopo. Eccole nel dettaglio:

  • “Leggere per crescere”, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ITSOS
    Marie Curie, che si pone l’obiettivo di formare gruppi di ragazzi capaci di stimolare l’interesse per la
    letteratura, la cultura e l’apprendimento linguistico attraverso un corso di lettura espressiva per
    l’infanzia rivolto a 74 studenti, che andranno poi a leggere nelle scuole primarie e dell’infanzia del
    territorio.
  • Corso di lettura ad alta voce, rivolto a 20 cittadini, che entrino poi a far parte di un gruppo di lettori
    volontari, che sarà coinvolto in letture pubbliche per svariate occasioni ufficiali e ricreative della
    comunità
  • Corso di formazione per insegnanti, sulla costruzione di bibliografie accattivanti in base alla fascia
    d’età, a cura di Alice Bigli, autrice del libro “Leggere piano, forte, fortissimo” e “allenatrice di lettori”.
  • Adesione a Bookcity Milano (17-19 novembre 2023), con la presentazione delle recenti
    pubblicazioni dei due autori locali di rilievo nazionale, Fabrizio Gatti e Laura Bonalumi, in
    collaborazione con il Comitato Genitori Margherita Hack e la loro rassegna HACKademia.
  • Mostra “Vietato non sfogliare”, a cura della ONLUS Area di Torino, sulla lettura accessibile, ludica
    e alla portata di tutti (dagli 0 ai 99 anni).

«Avviamo un percorso che possa mettere in rete associazioni, scuole, cittadini, istituzioni, che si muovano insieme con l’obiettivo comune di farsi portatori di un messaggio fondamentale qual è quello dell’importanza della lettura per la crescita, dei ragazzi e dell’intera comunità – commenta il Sindaco Ermanno Zacchetti -. Una nuova dimostrazione di come la nostra città sia da sempre attenta alla promozione di istanze culturali e sociali, momenti culturalmente arricchenti e significativi che permettano la costruzione di una comunità coesa e solidale».

«Il primo importante passo del percorso necessario a ottenere il titolo di ‘Città che legge’ – commenta
l’Assessore alla Pubblica Istruzione Marco Erba -. Ringrazio le scuole, per la disponibilità dimostrata nel
lavorare fianco a fianco per questo obiettivo comune: la promozione della lettura è un valore che va ben oltre l’aspetto culturale, perché contribuisce allo sviluppo del senso critico e alla formazione di una cittadinanza attiva, in grado di leggere il mondo in cui abita e di interpretarlo».

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Febbraio 2024

Seguici:

INSTAGRAM

gruppo cap