giovedì, gennaio 17, 2019
C’è l’ok all’interramento dell’elettrodotto di Redecesio

Ottime notizie dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha comunicato all’Amministrazione l’ok all’interramento dell’elettrodotto di Redecesio. La Conferenza dei Servizi, dando esito favorevole alla richiesta, ha autorizzato l’interramento di 1,5 chilometri di cavo della linea aerea di Terna da 220 kV “Brugherio-Lambrate” che attraversa Redecesio da nord a sud. Un’opera importante per gli abitanti del quartiere che elimina i tralicci e un’infrastruttura che sorvola aree gioco, il centro civico e lambisce le abitazioni di via Reggio Emilia e via Bologna. Concluso l’iter autorizzativo che prevede come prossimo atto dovuto il rilascio dell’Atto di Intesa da parte di Regione Lombardia, si passerà alla fase realizzativa dei lavori che saranno effettuati da Terna in concomitanza con il completamento della Cassanese Bis da parte di Milano Serravalle e la costruzione del Centro Wesfield nell’area dell’ex dogana.

“Interrare gli elettrodotti nei centri abitati di Segrate o spostarli è un impegno che ci siamo presi a inizio del nostro mandato – spiega il Sindaco di Segrate, Paolo Micheli -. Non è un lavoro facile e immediato perché sono molti gli enti che devono essere coinvolti e i costi sono elevati, ma il nostro dovere di prevenzione a tutela della salute pubblica è persistente e questa notizia del Ministero ci dice che la strada intrapresa è quella giusta. Gli abitanti di Redecesio saranno i primi a non avere più cavi dell’alta tensione sulle loro teste, ma stiamo sollecitando Terna affinché proceda all’interramento anche di altri elettrodotti in particolare del Villaggio Ambrosiano, Milano 2 e Segrate centro. Proprio nei prossimi giorni incontrerò i vertici di questa società, a cui sottoporrò le nostre nuove istanze”.

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Dicembre 2018

Seguici: