giovedì, marzo 21, 2019
Bando BCC Milano 2018: premiate le 5 associazioni vincitrici

Sono state premiate martedì 11 dicembre le 5 associazioni vincitrici del “Bando BCC Milano”, frutto della collaborazione tra Fondazione Comunitaria Nord Milano Onlus e la Banca di Credito Cooperativo di Milano. La Banca ha consegnato i 10.000 Euro stanziati, 2mila per ciascuno dei cinque soggetti premiati, per il sostegno di progetti di utilità da realizzarsi sul territorio del Sestese come previsto dai termini del Bando. Gli ambiti di intervento sono l’Assistenza socio sanitaria e la Promozione della cultura e dell’arte. Di seguito la descrizione dei progetti selezionati

1. IL PRESIDIO OSPEDALIERO: UN PONTE TRA SALUTE E CULTURA NELLA CITTÀ DI SESTO SAN GIOVANNI III ED.

ORGANIZZAZIONE: Rotary Club Cinisello Sesto San Giovanni

SETTORE PROGETTUALE: Assistenza sociale e sociosanitaria, promozione della cultura e dell’arte

LOCALITÀ DI INTERVENTO: Sesto San Giovanni

DESCRIZIONE PROGETTO: L’Ospedale di Sesto San Giovanni è da sempre un riferimento importante per gli abitanti della città e dei comuni limitrofi, ma è anche un luogo di incontro aperto a tutti coloro che intendono mettere a disposizione risorse per il bene comune.

La collaborazione con le scuole e il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto “De Nicola” di Sesto San Giovanni ci ha permesso di coinvolgere i giovani in attività di educazione sanitaria e in incontri osservazionali sulla donazione di sangue, stimolando la loro partecipazione anche attraverso la realizzazione di opere pittorico-decorative nel Reparto di Pediatria per favorire l’accoglienza dei bambini in ospedale.

2. RETE DI SOSTEGNO MEDICALE E AMICALE A FAVORE DEI MALATI INGUARIBILI

ORGANIZZAZIONE: Una mano alla Vita Onlus

SETTORE PROGETTUALE: Assistenza sociale e socio sanitaria

LOCALITA’ DI INTERVENTO: Cinisello Balsamo

DESCRIZIONE PROGETTO: È diritto di ogni malato terminale vivere libero dal dolore, con serenità e dignità. Da questa considerazione parte la missione dell’Associazione, che sviluppa e sostiene iniziative sanitarie, assistenziali e sociali che migliorino la qualità di vita del malato incurabile.

Una mano alla vita Onlus intende curare e assistere il malato terminale a domicilio con un programma di cure palliative, ma al contempo vuole creare una rete di solidarietà che veda come protagonisti i caregivers che hanno già vissuto l’esperienza della cura di un malato terminale e che vogliano mettere a disposizione il proprio bagaglio esperienziale e umano a favore di chi si appresti ad affrontarla.

3. LINGUA E MADRI: SCUOLA DI ITALIANO PER LE MAMME

ORGANIZZAZIONE: CESPI – Centro di studi su problemi internazionali

SETTORE PROGETTUALE: Assistenza sociale e socio sanitaria

LOCALITÀ DI INTERVENTO: Sesto San Giovanni

DESCRIZIONE PROGETTO: Il CESPI si propone di aprire uno spazio dove la lingua e la cultura italiane vengano veicolate alle giovani madri straniere attraverso un processo di conoscenza e scambio, offrendo anche un servizio di babysitting/educativo per i bambini da 0 a 3 anni.

Nello specifico i corsi si attivano nel contesto di una parrocchia di Sesto San Giovanni e negli spazi dell’ex biblioteca dei ragazzi; le mamme sono divise in quattro livelli determinati nel QUCER (preA1, A1, A2, conversazione oltre l’A2) sono seguite da 12 insegnanti qualificate, mentre 3 educatrici si occupano dei bambini con il supporto di 15 volontarie.

4. IN DIVENIRE

ORGANIZZAZIONE: Associazione Culturale Mirmica

SETTORE PROGETTUALE: Promozione della cultura e dell’arte

LOCALITÀ DI INTERVENTO: Cusano Milanino

DESCRIZIONE PROGETTO: “iMOV Movimenti Teatrali” è il nome della compagnia nata nel 2003 in seno al Centro diurno di riabilitazione psichiatrica di Cinisello Balsamo con l’ausilio degli operatori di teatro sociale dell’Associazione culturale Mirmica.

Negli anni il gruppo ha perseguito un duplice obiettivo: sviluppare il contatto tra l’istituzione e la popolazione del territorio grazie al valore comunicativo e aggregante delle performance pubbliche; stimolare il confronto e il riconoscimento con realtà artistiche sempre più vicine all’ambito professionistico, attraverso la partecipazione a festival e la realizzazione di laboratori. Il progetto intende ridare linfa all’attività di questo gruppo

5 L’ASPIECAFÈ A SESTO SAN GIOVANNI

ORGANIZZAZIONE: LEM

SETTORE PROGETTUALE: Promozione della cultura e dell’arte

LOCALITÀ DI INTERVENTO: Sesto San Giovanni

DESCRIZIONE PROGETTO: L’AspieCafé si propone come luogo permanente di incontro riservato alle persone con Sindrome di Asperger. Attraverso lo scambio con gli altri in una situazione protetta, si intende favorire in queste persone con disabilità relazionale la capacità di stabilire relazioni funzionali anche nel mondo esterno.

 

Tags: , , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Marzo 2019

Seguici: