lunedì, 27 Gennaio, 2020
Approvato il bilancio di previsione 2020 e il Documento Unico di Programmazione

Il Consiglio Comunale di Paderno Dugnano ha approvato nella seduta di ieri, martedì 10 dicembre, il bilancio di previsione per il 2020 e il Documento Unico di Programmazione (DUP) che individua le aree e gli obiettivi strategici che l’Amministrazione Comunale si è data per attuare il programma di mandato.

“Un bilancio che trova il suo equilibrio nel senso di responsabilità di questa Amministrazione Comunale appena insediata e che sicuramente inizia a mettere le basi alle scelte che ci poniamo come obiettivo di questa legislatura: rivedere la politica fiscale del nostro Comune – spiega Antonella Caniato, Assessore al Bilancio che ha illustrato i documenti programmatici – Abbiamo preso atto del buono stato di salute delle finanze comunali ed abbiamo voluto mantenere invariate tutte le tariffe e le aliquote per il 2020: una scelta dettata dal buon senso nel rispetto delle famiglie e che intendiamo calibrare per il futuro, secondo un maggior principio di equità nel corso di questo mandato, quando avremo più chiare le capacità di investimento dell’Ente e una progettazione sostenibile anche dal punto di vista economico delle opere che potremo realizzare. L’aumento che subirà la TARI (tassa sui rifiuti) sarà dettato dalle normative nazionali per i maggiori costi di smaltimento e per un progressivo aumento del quantitativo di rifiuti prodotti nella nostra città: in tal senso non abbiamo nessun margine di intervento perché per legge i costi relativi alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti vanno coperti al 100% con l’entrata del tributo stesso”.

“Un bilancio che trova le risorse per investire nel sociale, aumentando di ben 400mila euro lo stanziamento per sostenere le famiglie e i nostri concittadini più fragili, provando a dare una risposta concreta ad una domanda purtroppo in continua crescita – aggiunge l’Assessore Caniato – Ma in questa previsione iniziamo anche a investire sul recupero del patrimonio comunale, soprattutto prevedendo una prima spesa da destinare alla riqualificazione di Palazzo Sanità in attesa di individuare analiticamente l’intervento da realizzare nel prossimo triennio”.

“Abbiamo fatto un primo passo importante con l’approvazione del bilancio di previsione per il 2020 prima ancora che inizi il nuovo anno: questo ci consentirà di ripartire assicurando copertura ai servizi ai nostri concittadini e alle opere programmate – commenta il Sindaco Ezio Casati – Il nostro obiettivo dichiarato per il futuro è quello di abbassare l’Irpef ma per farlo dobbiamo prima essere in grado di trovare, ricorrendo anche a bandi europei e partenariato pubblico/privato, le giuste coperture di bilancio perché la nostra città ha bisogno di investimenti per essere più curata e più bella ”.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Dicembre 2019

Seguici: