Report sull’attività svolta dalla Polizia Locale nel 2021

Pubblicato il Report delle attività della Polizia Locale per l’anno 2021 al cui centro c’è il tema della
“ripartenza”. Una moltitudine di azioni che vanno a comporre l’operato del Corpo sul territorio
vimodronese. I dati contenuti nel Report possono considerarsi come una chiave di lettura per la
complessità delle funzioni svolte dalla Polizia Locale, ma non esauriscono la comprensione dell’attività
degli agenti, che quotidianamente, in fase ordinaria e altrettanto in quella straordinaria – come gli
ultimi due anni di pandemia – sono chiamati a svolgere compi@ a garanzia dell’ordinata e civile
convivenza dell’intera comunità.


«Da due anni gli agenti della Polizia Locale di Vimodrone sono impegnati quotidianamente, oltre che
per le loro mansioni di controllo del territorio, anche nel fronteggiare la pandemia da COVID 19, un
impegno enorme che ha avvicinato ancor di più gli agenti ai cittadini – spiega il Sindaco Dario
Veneroni – I dati contenuti nel Report 2021 ci dicono quanto sia l’impegno e la dedizione che gli
uomini e le donne del Corpo mettono per rendere la nostra città più sicura, dal presidio delle strade al
controllo delle norme anti contagio. A loro va quindi il mio grazie per il lavoro svolto e l’impegno
dell’Amministrazione nel migliorare sempre di più il loro lavoro attraverso il potenziamento sia
dell’organico che delle attrezzature».

Proprio dai servizi relativi al COVID 19 parte il Report, i controlli hanno riguardato 603 persone fisiche
e 188 esercizi commerciali, con 11 sanzioni e 3 negozi chiusi per violazione alle norme. Nel 2021, inoltre, sono stati 48 i posti di controllo con 360 veicoli controllati, 112 le attività riconducibili al “vigile di quartiere” ed oltre 600 le ore dedicate alla visione ed estrapolazione delle immagini della videosorveglianza per attività di polizia giudiziaria.

Altro capitolo quello delle violazioni al codice della strada che nel 2021 sono aumentate rispetto al
2020: 8099 quelle accertate, di cui 110 per mancata revisione dei veicoli e 18 per mancata copertura
assicurativa, 89 invece i ciEadini fermati per utilizzo del cellulare alla guida. Il record, purtroppo,
spetta anche quest’anno alle violazioni per il passaggio con semaforo rosso, 4874 in totale. Un dato
ancora troppo alto vista la pericolosità dell’infrazione.

All’interno, anche i dati cruciali lega@ al tema della videosorveglianza, con l’implementazione e
l’aggiornamento degli apparecchi, il cui completamento della posa in opera terminerà nel 2022.
Nuove aree saranno coperte con lo scopo di aumentare la sicurezza e il decoro urbano. Sulla
medesima tematica si evidenzia l’approvazione del nuovo “Regolamento per la disciplina ed utilizzo
degli impian@ di videosorveglianza” che norma gli impianti di videosorveglianza fissi, mobili e
di lettura targhe di proprietà del Comune di Vimodrone – o da esso gestiti – definendone le
caratteristiche e le modalità di utilizzo anche in materia di trattamento dei dati. “Non solo multe” è lo spazio dedicato alle attività dello Sportello Sicurezza, dell’educazione stradale e
alla Protezione Civile.

Sono 1972 gli utenti che si sono rivol@ allo Sportello Sicurezza, che funge da auditor per le
problematiche dei ciEadini, e 1029 le persone che hanno richiesto ausilio ed informazioni in merito
alle prestazioni connesse al CUP-SISS. Presen@ nel Report anche i dati relativi al contrasto del gioco
d’azzardo, il progetto “Vimodrone città cardio proteEa” ed il progetto mobilità, connesso agli
abbonamenti ATM.


Infine, 1126 le ore di volontariato dedicate dagli uomini e le donne della Protezione Civile nel 2021,
concentratesi perlopiù sui presidi agli hub vaccinali, compreso quello sito in Vimodrone. In materia di educazione stradale la Polizia Locale ha continuato l’attività formativa ed informativa attraverso speciali cortometraggi, realizza@ con Industria Scenica, dedica@ agli alunni delle scuole vimodronesi. Grazie a questo progetto si è creato un ottimo connubio fra arte e rispetto delle regole e si è tentato di sopperire alle problematiche connesse alla dida0ca a distanza. Formare gli uomini e le donne del domani resta un obbiettivo di cruciale importanza, fondamentale processo educativo che non poteva e non doveva interrompersi a causa del fenomeno pandemico.

«I dati contenuti nel Report confermano la funzione e il ruolo che il Corpo di Polizia Locale ha per la
comunità – dichiara il Comandante della Polizia Locale Giovanni Pagliarini – Come gli anni scorsi,
presentiamo le risultanze statistiche relative all’attività istituzionale svolta dal Corpo di Polizia Locale
nell’anno 2021, l’anno che consideriamo come ripartenza dopo l’avvento della pandemia da COVID 19
che ha cambiato il contesto sociale in cui viviamo e che ci ha portato a fronteggiare un sentimento di
insicurezza dai contorni difficili da perimetrare. Le politiche locali per la sicurezza si sono tradotte in
nuove forme di organizzazione e di declinazione del servizio di Polizia Locale di Vimodrone. Pubblichiamo quanto siamo riusciti a realizzare, con l’obie0vo di fornire uno strumento utile a
garantire trasparenza e a favorire la collaborazione fra chi offre un servizio e chi ne beneficia. Colgo
l’occasione per ringraziare il personale della Polizia Locale per l’attività svolta a servizio della nostra
comunità e chiedo loro di con@nuare, con impegno, sensibilità e spirito di servizio, valori che
contraddistinguono e devono con@nuare a contraddistinguere questo Comando».

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2024

Seguici:

INSTAGRAM

gruppo cap
elezioni 2024