lunedì, Novembre 29, 2021
Prosegue nonostante il Covid, la campagna #NoiFermiamoLIndifferenza

l tema della violenza sulle donne e del sostegno alle vittime di abusi, anche psicologici, non può essere relegato solamente al 25 novembre di ogni anno, con l’allestimento di qualche panchina rossa o di qualche spettacolo teatrale. Proprio per mantenere sempre alta l’attenzione e favorire capillarmente la diffusione di iniziative volte a contrastare la violenza di genere è nata la campagna, ideata da Janssen Italia e dal Comune di Cologno, dal titolo #NoiFermiamo L’In- differenza che via via negli anni ha coinvolto sem- pre più soggetti.

L’idea vincente e originale era quella di arruolare alcune categorie ma- schili che si impegnava- no, ognuno nel proprio settore, a promuovere una nuova sensibilità verso la violenza di genere. Anche noi come ‘Metropolis’, dall’autunno 2019, siamo parte di questo importante progetto, tramite il nostro direttore Angelo Frigerio: un impegno concreto che ci ha visto dare la massima visibilità sul giornale e sui nostri canali online a tutte le iniziative del territorio volte a contrastare la violenza di genere e a sostenere le donne vittime di abusi. Quest’anno, a causa della pandemia, la campagna non ha potuto avere in autunno la solita risonanza con la presentazione di nuovi soggetti, ma non per questo si è fermata. Gli uomini arruolati negli anni scorsi proseguono la loro azione di sensibilizzazione, in attesa di una nuova espansione il prossimo anno.

Perego: grande ruolo degli sportelli di ascolto – Il tema della violenza sul- le donne è da sempre al centro del lavoro dell’Amministrazione di Cologno Monzese. Sul territorio sono infatti presenti lo sportello antiviolenza Ve- nus e il progetto Artemisia. A raccontarci di più sulle ultime novità, l’Assessore alle Pari Opportunità, Dania Perego.
“Per quanto riguarda lo sportello Artemisia, sono due i canali di interven- to. Da un lato, le iniziative proposte nelle scuole che vanno a diffondere l’educazione all’affettività e la cultura del rispetto. Questi incontri sono purtroppo stati interrotti a febbraio proprio in relazione alla didattica a distanza imposta dal Co- vid; la loro forza si esprime indubbiamente in presenza, con lavori di gruppo e continui confronti tra i ragazzi. Stiamo quindi pianificando nuove modalità di partecipazione. Dall’altro lato, c’è il servizio di assistenza alle donne con l’accoglienza di primo livello, lo spor- tello aperto in presenza e l’ascolto telefonico.
Come Comune poi, già dal 2018, siamo parte della rete anti-violenza composta da sei Comuni, che ha portato alla nascita dello sportello Venus.
A Cologno lo sportello decentrato è nato lo scorso anno all’interno della palazzina Avis. Aperto due mezze giornate in presenza, fornisce un’assistenza che riguarda di- versi ambiti, da quello psicologico al legale.
Dobbiamo ammettere purtroppo che negli ultimi mesi, complici i lockdown e le giornate pas- sate in casa, sono aumentati i contatti e le richieste di aiuto da parte delle donne – conclude Dania Perego -. Fortunatamente l’integrazione tra i due progetti sta funzionando molto bene e riusciamo a dare ascolto ad ogni esigenza e ad indirizzare le donne che si rivolgono a noi verso un percorso di sostegno e di rinascita”.

Rocchi: violenze domestiche peggiorate durante il lockdown – Il Sindaco Rocchi lancia l’allarme: “Stiamo effettuando degli studi anche su questo tema, ma la sensazione è che durante il lockdown siano aumentati i casi di violenza domestica, a causa dell’isolamento forzato in spazi chiusi. Come Comune continuiamo ad offrire importante servizi in difesa delle donne vittime di abusi, servizi che non si sono fermati durante l’emergenza sanitaria. Il problema rimane molto delicato e serve davvero l’impegno di tutti noi per cambiare un modo di ragionare sbagliato (e purtroppo consolidato), per fermare – come dice lo slogan – l’indifferenza. I dati pubblicati recentemente dalla Regione parlano chiaro: nel 2020 so- no state perse in carico quasi 2000 donne dai Centri antiviolenza lombardi e le telefonate al numero 1522 sono raddoppiate rispetto al 2019”.

Scaccabarozzi: è fondamentale educare le nuove generazioni – “Tutti possiamo contribuire a contrastare il grave fenomeno della violenza sulle donne. Per questo motivo, da sempre, Janssen Italia e il Gruppo Johnson & Johnson portano avanti con orgoglio delle importanti iniziative che accendano i riflettori su questo tema e al contempo educhino le nuove generazioni ai valori essenziali del rispetto, della diversità e dell’inclusione – afferma Massimo Scaccabarozzi, Presidente e AD di Janssen Italia -. Dal 2017, infatti, come uomo e professionista, sono testimonial della campagna #Noi FermiamoLIndifferenza, che ha portato alla creazione di un Comitato di uomini virtuosi impegnati in prima persona a sviluppare sul territorio di Cologno Monzese e Cinisello Balsamo iniziative di dialogo, confronto e sensibilizzazione contro la violenza di genere. Inoltre, da anni, come Janssen, sosteniamo lo Sportello Artemisia, uno sportello di ascolto del Comune di Cologno, pen- sato per offrire un aiuto concreto alle donne vittime di abusi. Credo fermamente che non si deb- ba insegnare alle donne a difendersi, bensì insegnare agli uomini a condannare la violenza in tutte le sue forme”.


Massimo Scaccabarozzi ha recentemente ottenuto da Regione Lombardia una menzione nel premio Rosa Camuna 2020, istituito per riconoscere pub- blicamente, ogni anno, l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della nostra regione.
La menzione a Massimo Scaccabarozzi è stata così motivata da Regione Lombardia: “Per la sua leadership lungimirante e la forte vocazione all’innovazione dimostrati alla guida di Janssen Italia e di Farmindustria”. Nella menzione sono anche stati evidenziati: “La grande dedizione e il costante im- pegno sociale e civile a sostegno della comunità e delle persone più fragili”.

Tags: , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2021

Seguici:

INSTAGRAM