“Piazza la tua idea”: ecco le preferenze emerse dai questionari

Si è svolto mercoledì 5 aprile, nella Sala conferenze della Biblioteca di Cernusco sul Naviglio, l’incontro pubblico per restituire alla cittadinanza i risultati di “Piazza la tua idea”, percorso condiviso lanciato il 18 febbraio scorso dall’Amministrazione Comunale per la riqualificazione di piazza Ghezzi. Fino al 6 marzo scorso, residenti, fruitori e commercianti hanno potuto rispondere a un questionario per indicare le preferenze su cosa si vorrebbe veder realizzato nella piazza del quartiere Tre Torri, che nei prossimi mesi sarà ristrutturata.

Le domande, a risposta multipla e aperte, hanno riguardato tre ambiti di intervento, dettati da vincoli imposti da situazioni pre-esistenti e dalla presenza di un luogo di culto e un polo scolastico: l’area a sud, compresa tra la casa dell’acqua e via Don Mazzolari, che sarà destinata a verde; l’area a nord della piazza, tra la casa dell’acqua e il portico, dove è previsto arredo urbano e aree attrezzate con elementi leggeri, data la presenza di box sotterranei; la sistemazione dei fronti che affacciano su via Corridoni e via Pontida.

All’assemblea erano presenti gli assessori ai Lavori Pubblici Alessandro Galbiati, alla Partecipazione Debora Comito e alla Commercio Paola Colombo che hanno illustrato i dati raccolti grazie alla partecipazione della cittadinanza. Sono pervenute 239 risposte, 118 online, 121 cartacee. Di queste la maggior parte sono state di residenti, con una buona differenza tra online e cartaceo: online hanno risposto per il 54% residenti, mentre le risposte cartacee erano per il 72% di residenti. Stessa differenza tra online e cartaceo nell’indicazione di cosa si preferirebbe nell’area a sud della piazza: anche se la media dei risultati evidenzia che la maggior parte dei votanti vorrebbe un’area fruibile e calpestabile (59%), online l’hanno preferita il 77% dei votanti, contro il 42% di chi ha votato tramite scheda cartacea (in questo caso la maggior parte vorrebbe un’area non fruibile, solamente estetica). La maggior parte non vuole una fontana (52% per chi ha risposto online e 77% per chi ha risposto nel formato cartaceo, per una media del 65%) e vorrebbe che fossero incrementati gli alberi (87%). Per quanto riguarda l’area a nord, la maggior parte vorrebbe elementi di arredo che favoriscano la socialità (93% di chi ha risposto online, 77% di chi ha risposto nel formato cartaceo, per una media di 85%) e incrementare gli spazi a disposizione dei commercianti (67%).

Le indicazioni raccolte grazie alla partecipazione della cittadinanza andranno ad arricchire il lavoro degli uffici comunali nella progettazione della piazza del quartiere Tre Torri. I tecnici valuteranno le proposte, nel rispetto delle linee guida progettuali di massima che sono state indicate in apertura. Così ha commentato il Sindaco Ermanno Zacchetti: “Essendo residente in quella zona, anche io
sono tra le persone che qualche settimana fa hanno piazzato la loro idea per dare suggerimenti in
vista del rifacimento di Piazza Ghezzi. Per questo ho ascoltato la restituzione alla cittadinanza dei
risultati di questa consultazione che gli Assessori Paola Colombo, Debora Comito e Alessandro
Galbiati hanno organizzato in biblioteca. Più verde fruibile, più alberi, più elementi di socialità, più
spazio per il commercio locale: prima ancora che parta la sua progettazione, prima ancora di
godermela di persona, la futura piazza al centro del quartiere Tre Torri è già più nostra, di tutti”.

Secondo l’Assessore Alessandro Galbiati: “Piazza Ghezzi rappresenta il centro di un quartiere che
vogliamo rendere sempre più a misura d’uomo, capace di offrire spazi pubblici di qualità e socialità.
Per questo è stato importante questo passaggio, con il coinvolgimento della cittadinanza. Abbiamo
illustrato ai presenti gli esiti del questionario, spiegando come la riqualificazione della piazza faccia
parte di un disegno più complessivo di rilancio del quartiere Tre Torri che ci impegniamo a portare
avanti come priorità e con determinazione, nell’ottica di una Cernusco sul Naviglio policentrica. In
particolare, abbiamo assegnato uno studio sulla viabilità della zona, a partire dalla riqualificazione di
via Don Sturzo, che sappiamo essere una questione che sta particolarmente a cuore ai cittadini”.

Aggiunge l’Assessore Debora Comito: “Ringrazio la cittadinanza per la risposta positiva: non era
scontato che pervenisse questo numero di risposte. È stato bello anche che, all’incontro di oggi,
abbiano partecipato diverse fasce di età, da persone adulte a ragazzi giovano, che hanno illustrato
la loro idea di piazza, spesso diversa, ma con in comune il desiderio che venga creato uno spazio
dove diverse esigenze, età e abitudini possano convivere”.

Conclude l’Assessore Paola Colombo: “Ringrazio i commercianti per la partecipazione molto
sentita. Nell’ottica di rendere la piazza sempre più viva e attenta ai bisogni di chi la vive è anche
importante la risposta positiva della cittadinanza a essere disposto ad assegnare più spazi ai
commercianti, segno che i residenti percepiscono il commercio come una delle anime della piazza e
come tessuto vivo e integrato nella città”.

Tags: , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2024

Seguici:

INSTAGRAM

gruppo cap
elezioni 2024