venerdì, Dicembre 6, 2019
Grande successo per il concerto benefico organizzato dagli Amici del Milanino

Un altro successo per l’associazione Amici del Milanino che la sera di sabato 10 novembre ha presentato al Teatro Giovanni XXIII il concerto benefico che, da ben otto anni, ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza ad istituzioni benemerite del territorio. Quest’anno grazie alla generosità degli sponsor e degli spettatori è stato superato il record degli anni precedenti raggiungendo la somma di 4.477,00 €  che è stata poi donata all’Istituto “Madonna dei Poveri delle Piccole Suore Missionarie della Carità” di Viale Buffoli 22, che assiste e ospita bambini e mamme in difficoltà.

Un appuntamento consolidato, ormai, per i cittadini di Cusano Milanino che ogni anno affollano la sala del teatro della parrocchia di Don Andrea pronti ad essere stupiti. E così è successo, come sempre. A stupire questa volta sono stati i CHICAGO STOMPERS con il concerto “The Charleston Era”, uno spettacolare show di musica e dance con i ballerini della GOLDEN SWING Society. I Chicago Stompers sono nati con l’intento di diffondere il jazz fra i più giovani come forma culturale. Il loro repertorio ripercorre fedelmente l’Hot Jazz statunitense, compreso il look “in stile” e l’uso di strumenti musicali vintage. Musica difficile il Jazz, ma musica che arriva al cuore come nessun’altra.

E al cuore ci sono arrivati i giovani talentuosi del CHICAGO STOMPERS, undici elementi straordinari (al loro esordio la band hot jazz più giovane d’Italia). E giovani lo sono ancora, eterni ragazzi con innata una goliardia studentesca. Attirano il pubblico nel loro gioco senza che possa porre resistenza, bastano alcuni brani e si è già uno di loro, con loro. E con i ballerini della Golden Swing Society di Matteo De Stefano che a suon di swing, volteggiando in un gioco di gonne colorate completano l’atmosfera dell’”età d’oro” del jazz, quando i locali nascevano in abbondanza a Chicago, New York, New Orleans. Bravissimi tutti, a partire dal maestro Mauro Porro eclettico Direttore Artistico della band, pianista, clarinettista, cantante e tanto altro. Molto brava anche la cantante Marcella Malacrida perfetta nel suo ruolo retrò. Ospite gradito il cantante, ballerino ed intrattenitore irlandese, Jude Lindy. Appuntamento perciò al prossimo anno, con l’augurio di ripetere il successo.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2019

Seguici: