martedì, Gennaio 18, 2022
Finalmente sarà sciolto il nodo viabilistico del tratto finale di via Torino

Firmato il 25 maggio il protocollo d’intesa tra i Comuni di Cormano e Novate Milanese, con accordo formale di Autostrade per l’Italia, per sciogliere definitivamente il nodo viabilistico del tratto finale di via Torino (via Cavour per Novate Milanese) che tornerà ad essere a doppio senso di circolazione, transitabile in sicurezza anche dal traffico ciclopedonale.

La strada, negli ultimi anni, ha subito una riduzione del proprio calibro per via di alcuni lavori per il potenziamento della quarta corsia dinamica della A4 che hanno portato all’eliminazione del tratto di marciapiede esistente dovuta all’ampliamento della spalla del cavalcavia autostradale, intervento che ha avuto l’effetto di portare a un peggioramento della visibilità nell’intersezione con la strada SS. dei Giovi lungo la quale corre anche la linea tranviaria n. 165 Milano – Limbiate, modifiche che hanno imposto la soppressione del senso di marcia in ingresso verso Novate.

I lavori, il cui avvio è previsto per il 14 giugno 2020, sono resi possibili, oltre che dagli sforzi profusi sul piano tecnico e politico dai due Comuni, soprattutto dalla disponibilità di Autostrade per l’Italia che ha condiviso il progetto e lo ha finanziato e dalla cessione bonaria dell’area da parte dei privati coinvolti nell’opera, dettaglio che potrà ridurre significativamente il tempo dei lavori.

Il documento siglato ieri porta ad una soluzione definitiva che consentirà l’avvio di alcuni lavori al termine dei quali sarà possibile ripristinare il doppio senso di circolazione sull’asse viabilistico via Torino (per Cormano) – via Cavour (per Novate Milanese). La strada interzonale sarà allargata con la possibilità anche della realizzazione di un marciapiede ciclopedonale sul lato nord, grazie all’arretramento delle recinzioni delle proprietà private attigue al sedime stradale.

“Il documento firmato ieri con il Comune di Cormano rappresenta il primo passo per un percorso che vedrà una serie di azioni volte alla valorizzazione dei territori – è il commento unanime del sindaco di Novate Milanese, Daniela Maldini e dell’assessore al Territorio, Luigi Zucchelli, che aggiungono – l’obiettivo è quello di intraprendere azioni politico amministrative con una visione che valichi i confini comunali in una reale ottica metropolitana e di collaborazione tra Amministrazioni”.

Da Cormano il sindaco Luigi Magistro dichiara: “Questo è un passo che definirei storico per Cormano, su un tema che da anni ha un grande impatto sulla nostra comunità sia a livello politico che per quanto riguarda la viabilità e quindi la vivibilità del nostro territorio. Finalmente la via Torino tornerà a doppio senso di marcia, migliorando la permeabilità infraterritoriale con Novate Milanese e verosimilmente scaricando almeno una parte di disagio dovuto al traffico congestionato sulla via dei Giovi al confine con Milano. Grazie ad un fruttuoso e costruttivo dialogo con l’amministrazione di Novate Milanese siamo riusciti là dove ormai nessuno sperava si potesse arrivare, e l’importanza strategica dell’opera è confermata dall’accoglimento da parte di Autostrade per l’Italia e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Un importante traguardo per noi cormanesi, ottenuto grazie al comune impegno con la collega Daniela Maldini, sindaco di Novate Milanese, e al grande lavoro degli assessori, dei dirigenti e dei tecnici di entrambi i nostri comuni che ringrazio.”

Tags: , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Dicembre 2021

Seguici:

INSTAGRAM