mercoledì, Maggio 18, 2022

Il Consiglio comunale di Cologno Monzese ha approvato, nel corso della seduta di lunedì 30 novembre, la variazione finale alle dotazioni del bilancio di previsione 2015. “Con questo atto”, spiega il Sindaco Angelo Rocchi, “abbiamo concluso l’iter di questo bilancio forzatamente condiviso con l’Amministrazione uscente. Abbiamo confermato l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione, e con questa somma, di oltre un milione e trecentomila euro, abbiamo potuto prevedere interventi di investimento”. Il sindaco prosegue con una piccola nota della spesa: “Per la manutenzione straordinaria degli impianti termici 210.000 euro, 300.000 euro per la riqualificazione di infrastrutture stradali, 660.000 euro per cappelle e tombe ai cimiteri, e 175.000 euro per la riqualificazione della scuola di via Volta. Tutti interventi importanti a vantaggio della Città, finanziati recuperando risorse tramite un attento esame del bilancio”. In conclusione Rocchi si dice “soddisfatto di avere concluso questa fase interlocutoria: da ora in poi il bilancio dell’Ente sarà tutto farina del, nostro sacco”.

“Dovremmo essere pronti a riaprire a fine febbraio” è la prima reazione del Sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi alla polemica, infondata, apparsa sulla stampa e on-line, relativa allo slittamento del termine di chiusura lavori della riqualificazione del plesso scolastico di via Volta. “Un ritardo per motivi tecnici, come ogni addetto ai lavori sa perfettamente, è sempre possibile in operazioni edilizie di una certa entità. Se aggiungiamo, poi, che c’è stata la necessità di ampliare e perfezionare in corso d’opera l’intervento, per rimediare a qualche distrazione della precedente amministrazione che avrebbe compromesso il risultato finale, possiamo dire che i tempi di completamento sono ancora fisiologici”. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Di Bari, sottolinea che “le mancanze del progetto originale, eliminate dal nostro intervento integrativo, con i ritardi di carattere tecnico sono stati la causa del protrarsi dei lavori. Abbiamo contattato le Dirigenze scolastiche per informarle sugli sviluppi della situazione, e concordare sopralluoghi di controllo che terremo con frequenza nelle prossime settimane. Stiamo già programmando, di concerto con la scuola, anche le operazioni di rientro degli studenti in via Volta”. Conclude Rocchi: “Sottolineerei, in definitiva, che i lavori aggiuntivi che abbiamo previsto, del valore di circa 175.000 euro, restituiranno alla Città una scuola in condizioni ottimali. Senza questo involontario <<ritardo>> probabilmente la consegna della scuola sarebbe si avvenuta prima, ma sarebbero rimaste alcune carenze: un vero peccato rispetto ad un progetto tecnicamente notevole”.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2022

Seguici:

INSTAGRAM