lunedì, Novembre 29, 2021
Una panchina rossa nei giardini di Villa Greppi

Una panchina rossa come simbolo del vuoto lasciato da una donna uccisa per mano di uomo. Da ieri nei giardini di Villa Greppi, di fronte alla Biblioteca comunale, una delle panchine è stata colorata di rosso. Un segno che arriva nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne ma che l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cernusco sul Naviglio intende estendere anche in futuro in altri luoghi della città. “La pandemia mondiale che ci ha travolto in questi lunghissimi mesi, ha interrotto molte attività: una tra queste era il bel percorso intrapreso insieme ad associazioni del territorio, comitati genitori e sportelli anti violenza sul realizzare insieme in diversi punti della città una ‘progetto comunitario’ per dipingere tante panchine di rosso – spiega l’assessore alle Pari Opportunità Luciana Gomez -. In particolare, il Comitato Genitori Rita Levi Montalcini e l’associazione Auser avevano dimostrato il loro interesse per la realizzazione di una panchina rossa in aree cittadine ad alta frequentazione come ad esempio i parchi pubblici, esprimendo la volontà di mettere in atto un’attività che potesse includere il lavoro di ragazzi, genitori e cittadini. Non potendo oggi ritrovarci insieme per proseguire su questa strada, abbiamo deciso comunque di lasciare un primo segno, un seme simbolico che possa essere il primo di molti da piantare insieme in futuro”.

Il Distretto 4, di cui Cernusco sul Naviglio è capofila, da tempo porta avanti progetti di diverso tipo che hanno l’obiettivo di prevenire la violenza sulle donne accompagnando quelle che sono in difficoltà in percorsi di autodeterminazione e di sostegno all’autonomia che possano dare loro strumenti per combattere situazioni che potrebbero sfociare in violenza. A questo da tempo è affiancato anche uno sportello di ascolto e supporto per donne che invece sono state o sono vittime di violenza e che hanno bisogno di supporto per liberarsi da questo vissuto, sia sotto l’aspetto fisico che o psicologico. “La costrizione di dover stare in casa, conseguenza della pandemia, ha portato molte donne a ritrovarsi ‘prigioniere’ e quindi a non avere più alcuna via di scampo – sottolinea l’assessore Gomez -. I servizi attivati in questi anni hanno registrato infatti un aumento di casi gravi, che hanno quindi comportato un maggiore sforzo di supporto e cura. Personalmente credo che le panchine rosse siano un simbolo importante per far riflettere e rendere tutti noi consapevoli dell’esistenza del problema: mai come oggi penso allo stesso tempo sia importante che la rete sociale e comunitaria si stringa intorno alle donne che sono in difficoltà”.  

“Villa Greppi, casa di tutti i cernuschesi, domani sera sarà illuminata di rosso – annuncia il Sindaco Ermanno Zacchetti -. Abbiamo pensato che i giardini che affacciano sul Municipio e sulla biblioteca, entrambi luoghi frequentati da giovani e da persone che scoprono le bellezze culturali della nostra città, potessero diventare un primo luogo simbolo di riflessione e denuncia. Sono certo che in futuro, quando potremo nuovamente riprendere il percorso intrapreso dall’assessore Gomez con le tante realtà del territorio che si sono dette disponibili a supportarci in questo bel progetto, avremo molti altri luoghi simbolici dove lasciare un segno di questo nostro impegno”. 

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2021

Seguici:

INSTAGRAM