mercoledì, Maggio 18, 2022
 Il terremoto che ha colpito il Centro Italia, nelle regioni Lazio, Umbria e Marche ha provocato vittime e devastazione ovunque. L’Amministrazione comunale di Pioltello esprime il proprio cordoglio alle vittime e a alle loro famiglie partecipando al lutto nazionale disposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, esponendo, nelle giornate di mercoledì e giovedì, le bandiere del palazzo comunale a mezz’asta. Come già successo in passato in occasione dei terremoti dell’Abruzzo e dell’Emilia Romagna, Pioltello si è fatta promotrice, insieme al Gruppo Cogeser, di una raccolta fondi finalizzata alla ricostruzione di un edificio di pubblica utilità, che verrà individuato successivamente, quando si farà la conta dei danni. Questa scelta garantisce ai cittadini che vorranno aderire una maggiore trasparenza sull’utilizzo dei fondi raccolti, nonché un immediato riscontro su ciò che sarà realizzato grazie alla generosità delle comunità. “Mi sono sin da subito attivata per coinvolgere i Sindaci dei Comuni soci di Cogeser e quelli della Martesana, che hanno aderito, con la consueta disponibilità e volontà di partecipazione, alle azioni concrete che metteremo in atto per la raccolta fondi – dichiara la Sindaca Ivonne Cosciotti -. Partiamo da subito con l’apertura di un conto corrente dedicato, che sarà comunicato nei prossimi giorni, dove chiunque potrà versare il proprio contributo. Successivamente saranno organizzate alcune iniziative, come ad esempio spettacoli teatrali, concerti musicali ecc., dove sarà possibile partecipare con offerta libera. I Comuni che hanno finora aderito all’iniziativa sono: Bellinzago Lombardo, Cassano d’Adda, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Inzago, Liscate, Melzo, Rodano, Segrate, Truccazzano, Vaprio d’Adda, Vignate, Vimodrone, cui, sono certa, altri Comuni e Aziende, pubbliche e private, si aggiungeranno”. “Come in occasione del terremoto in Emilia, anche davanti al terribile sisma che ha devastato il Centro Italia il primo pensiero del Gruppo Cogeser è stato quello di mobilitarsi per portare aiuto, ritrovandoci in perfetta sintonia con l’analogo intento della sindaca Cosciotti – spiega Giuseppe Chiarandà, amministratore unico di Cogeser Spa – Per questo ci associamo alla promozione della raccolta fondi e delle altre attività per contribuire alla ricostruzione dei paesi distrutti. La forza e la coesione che il nostro territorio ha già spesso dimostrato, si esprimeranno sicuramente anche in questa iniziativa di solidarietà ”. “Da parte mia – prosegue Chiarandà – intendo devolvere una parte del mio emolumento da amministratore, nella speranza di dare il via a numerosi gesti di generosità da parte dei cittadini della Martesana”. La Protezione Civile di Pioltello si è resa da subito disponibile a collaborare con gli interventi di supporto e aiuto alle forze dell’Ordine e agli Enti che stanno coordinando le attività di pronto intervento nelle aree terremotate. Al momento l’indicazione ricevuta dalla Protezione Civile della Regione Lombardia è quella di non inviare materiali di nessun genere per evitare di creare problemi di viabilità ai mezzi di soccorso che operano nella zona. Nei prossimi giorni saranno pubblicati sul sito del Comune, sui social network e sulla stampa locale l’elenco aggiornato degli Enti e delle Aziende che avranno aderito e le coordinate del conto corrente per le donazioni.

ATTIVATO IL C/C DEDICATO – Intanto è stato attivato un conto corrente unico in cui cittadini, aziende, associazioni, Istituzioni possono donare un contributo economico a favore delle zone colpite dal sisma del 24 agosto nel Centro Italia. Al motto di “l’unione fa la forza” i Sindaci della Martesana hanno aderito all’iniziativa promossa da Pioltello e dal Gruppo Cogeser, per avviare una raccolta fondi finalizzata alla ricostruzione di un edificio di pubblica utilità, che sarà individuato dalle Istituzioni delle zone terremotate non appena sarà possibile, condividendo, senza interferire nei delicati lavori di ricostruzione, obiettivi concreti con chi ha responsabilità di governo e indirizzo delle comunità.

Ecco il codice IBAN per la donazione: IBAN IT67V0200833590000104429665 Intestazione: Comune di Pioltello – Fondo di solidarietà
Se la donazione sarà fatta presso Unicredit non verrà applicata nessuna commissione. I cittadini in forma privata, le Associazioni, le aziende, le Istituzioni: tutti possono versare il proprio contributo.  I Comuni che finora hanno aderito all’iniziativa sono: Bellinzago Lombardo, Cassano d’Adda, Cassina de’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Inzago, Liscate, Melzo, Pessano con Bornago, Pozzuolo Martesana, Rodano, Segrate, Trezzano Rosa, Truccazzano, Vaprio d’Adda, Vignate, Vimodrone. I Sindaci contattati hanno immediatamente dato la disponibilità e molto volentieri hanno messo a disposizione le proprie energie e la volontà di creare anche azioni comuni finalizzate alla raccolta. La scelta di istituire un unico conto corrente nasce con l’obiettivo di non disperdere le risorse in tante piccole azioni e di fare fronte comune nel sostenere le popolazioni che si trovano nella drammatica situazione di aver perso tutto. Il conto corrente unico vuole essere anche un segnale di maggiore trasparenza sull’utilizzo dei fondi raccolti, permettendo un immediato riscontro su ciò che sarà realizzato grazie alla generosità delle comunità. Nelle prossime settimane saranno promosse, attraverso i canali istituzionali e le pagine FB, tutte le iniziative che verranno organizzate nei diversi Comuni dove sarà possibile, in ogni occasione, raccogliere fondi a offerta libera: spettacoli teatrali, iniziative culturali e sportive, feste popolari…

Tags: , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2022

Seguici:

INSTAGRAM