mercoledì, Maggio 18, 2022

Due studi di fattibilità finanziati da Regione Lombardia che riguardano Nord Milano e Brianza e che potrebbero portare ad importanti prolungamenti per le linee della metropolitana, il primo da Cologno a Vimercate, il secondo da Bignami a Bresso/Cusano/Cinisello. “Abbiamo oggi fatto un passo importante verso la realizzazione di un’opera strategica per il territorio della Brianza e in particolare del vimercatese, quella di una rete di trasporto pubblico che possa collegare in maniera idonea la fermata della metropolitana M2 di Cologno Nord con i Comuni di Brugherio, Carugate, Agrate Brianza, Concorezzo e Vimercate. Lo abbiamo fatto contribuendo in maniera significativa allo studio di fattibilità del progetto”. Lo ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala al termine della Giunta regionale dell’11 dicembre, che ha visto l’approvazione dell’Accordo di Programma tra Regione e Comune di Milano per la redazione e il finanziamento degli studi di fattibilità tecnica ed economica per, oltre al sistema vimercatese, il prolungamento a ovest della linea M4, lo ‘sbinamento’ della M5 da Bignami a Cinisello Balsamo e un sistema di trasporto pubblico per la direttrice paullese.
“Regione Lombardia – ha concluso Sala – contribuirà agli studi di fattibilità con un contributo di 330.000 euro, di cui 80.000 per l’anno 2017, 100.000 per il 2018 e infine altri 150.000 per il 2019. Un investimento concreto per un progetto che riteniamo fondamentale per lo sviluppo di un sistema di trasporto pubblico integrato anche e soprattutto sul territorio del vimercatese”.

Proprio in merito allo sbinamento della M5 da Bignami, intervengono il Vicecapogruppo regionale della Lega Nord Jari Colla e il Segretario Provinciale Riccardo Pase:  “La Giunta Regionale ha approvato lo schema di Accordo tra Regione Lombardia e Comune di Milano per la redazione e il finanziamento della prima fase dei progetti di fattibilità tecnica ed economica di 4 interventi strategici nell’area metropolitana, tra questi vi è anche il prolungamento della linea metropolitana M5 da Bignami a Cinisello Balsamo, attraverso i centri abitati di Bresso e Cusano Milanino, quale sbinamento della linea M5 Bignami-Bettola-Monza attualmente in corso di progettazione. Regione Lombardia ha così dato seguito a quello che, nel 2016, avevamo chiesto e fatto inserire all’interno del Piano Regionale Mobilità e Trasporti. Le oltre mille firme che la Lega ha raccolto per sostenere questo progetto, e che esattamente un anno fa portammo all’Assessore regionale al bilancio Massimo Garavaglia, sono state ascoltate e siamo felici di poter dire che la Giunta Maroni ha mantenuto l’impegno preso; ci riteniamo quindi soddisfatti e siamo sicuri che questo progetto contribuirà a decongestionare il traffico migliorando la mobilità da e verso Milano. “Utilizzando i parametri dimensionali e tecnologici dell’esistente linea M5, saranno valutate differenti alternative di tracciato e, ove necessario, più soluzioni costruttive, verificando la fattibilità funzionale, tecnica ed economica degli interventi proposti, nonché le ricadute sull’esercizio dell’intera linea M5. Gli scenari così definiti – concludono Pase e Colla – saranno poi oggetto di analisi domanda-offerta e di analisi costi-benefici, mettendoli a confronto al fine di poter individuare la scelta migliore. Per gli studi di fattibilità la Giunta Maroni ha stanziato risorse per 330.000 euro la cui elaborazione e consegna avverrà entro il 2019″.

Tags: , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2022

Seguici:

INSTAGRAM