mercoledì, Novembre 20, 2019

Il sindaco Micheli: "Un obiettivo raggiunto a tutela della città e delle famiglie residenti"

PII Milano4you: semaforo verde. A distanza di 4.445 giorni dall’approvazione del primo Piano Integrato di Intervento (PII), era il 20 dicembre del 2004, che avrebbe modificato per sempre l’area verde di Cascina Boffalora racchiusa tra i confini con Pioltello e Vimodrone e la via Di Vittorio, il Consiglio Comunale nella seduta di lunedì 20 febbraio 2017 ha approvato a maggioranza (14 voti favorevoli e un contrario) il nuovo PII “Milano4you 2016” che ridà ossigeno dopo anni di stallo alla proposta immobiliare e speranze alle famiglie che abitano tre dei soli cinque palazzi realizzati.

“E’ con grande spirito di responsabilità e comunità che abbiamo approvato questo intervento ereditato dal passato – commenta il sindaco Paolo Micheli -. Avevamo promesso ai residenti della Boffalora che avremmo fatto il possibile per risolvere i gravi problemi strutturali e di vivibilità di un quartiere mai nato e alla città che avremmo salvaguardato il territorio da altro cemento. A un anno e mezzo dal nostro insediamento posso dire che abbiamo raggiunto un ottimo risultato, frutto anche del supporto degli stessi abitanti che ci hanno sempre informati, sostenuti e indirizzati. Il fatto che come forze di maggioranza abbiamo deciso di ridiscutere la convenzione urbanistica, riducendo le volumetrie e tutelando così il futuro dei nostri figli, ci fa onore. Per questo sono molto soddisfatto e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a portare a termine questo primo traguardo. Naturalmente c’è ancora molto da fare e sicuramente non mancheranno altri problemi e altre difficoltà. A tutti dico: continuiamo a lavorarci insieme”.

Soddisfazione la esprime anche l’assessore al Territorio Roberto De Lotto: “L’approvazione del PII e tutto l’iter che ci ha portato fino all’approvazione del Consiglio Comunale è stato un grande successo di questa Amministrazione, che si è da sempre proposta e battuta per tutelare l’ambiente in cui viviamo. Con grande senso del dovere e senza mai perdere di vista l’obiettivo finale, abbiamo avviato un lavoro che non si conclude qui; il lavoro è appena iniziato ed eseguiremo un controllo rigido e preciso durante tutte le prossime fasi di attuazione del Piano”.

IL PROGETTO “MILANO4YOU 2016” – Il progetto del nuovo PII “Milano4you 2016”, che racchiude anche soluzioni innovative tipiche delle smart city, verrà realizzato su un’area di 306.000 metri quadri a nord-est di Segrate. L’intervento ospiterà 90.000 metri quadri di nuove edificazioni, con volumetrie drasticamente ridotte rispetto ai precedenti progetti, tra abitazioni, ville, social housing, negozi, un centro culturale, una residenza sanitaria per anziani e la possibilità di realizzazione di un plesso scolastico, più un ampio parco di 80.000 metri quadri. Gli operatori verseranno in totale al Comune oltre 15 milioni di oneri d’urbanizzazione, di questi 10 milioni saranno utilizzati per realizzare opere pubbliche.

 

Entro il tempo massimo di un anno dovrà essere sottoscritta la Convenzione urbanistica.

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Novembre 2019

Seguici: