mercoledì, Maggio 18, 2022

Come a Cernusco, ma con una piccola variante: Stucchi toglie le deleghe all’Assessore ai Lavori Pubblici perchè è venuto a mancare il rapporto fiduciario tra sindaco e assessore e perchè all’Assessore viene contestata la difficoltà a fare squadra con il resto della Giunta. Insomma non sono in discussione le competenze, la professionalità e l’impegno per la città di Sara Paolini, ma la sua propensione a non fare gioco di squadra. La differenza con Cernusco sta nel fatto che la questione non si è consumata all’interno del Pd, visto che l’Assessora dimissionata fa parte della lista Gorgonzola Bene Comune, che rimane comunque in maggioranza e in Giunta con l’Assessore Ersilia Barraco. “In maggioranza non è cambiato nulla, abbiamo fatto un seminario lo scorso novembre dove abbiamo confermato le priorità della coalizione, che è solida e procede unita per raggiungere gli obiettivi del mandato – spiega il Sindaco Stucchi -. All’inizio del mandato ho chiesto ai membri della Giunta di esercitare le loro competenze in un clima di fiducia reciproca e di interdipendenza, perché il successo individuale dipende dal successo collettivo. Se si abbandona questo stile operativo, l’agire amministrativo è compromesso e gli obiettivi non potranno essere raggiunti. Oggi siamo chiamati alla mediazione, a lavorare per progetti e non per settori, abbandonando vecchie logiche che si riferiscono a un tempo che non c´è più. Solo così si risponde ai bisogni dei cittadini e si rinnovano le Istituzioni. Non pos- so che ringraziare Sara Paolini per le competenze che ha messo a disposizione della città, ma questo non basta, se non si assume questo stile operativo”.
A provocare il patatrac sarebbe stata la reazione della Paolini di fronte al Bilancio di previsione che prevede tagli anche ai Lavori Pubblici (ma c’è chi dice che il rapporto si era incrinato dai tempi dello scontro sullo stadio). “Si interrompe un rapporto per centrare meglio gli obiettivi. Quando ci sono poche risorse da gestire, occorre trovare punti di mediazione, fare passi indietro, trovare soluzioni e non imporle”, chiosa il Sindaco. Ora si apre la parita della sostituzione: le deleghe sul tappeto sono molto golose…

Tags: , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Maggio 2022

Seguici:

INSTAGRAM