mercoledì, Giugno 26, 2019

La raccolta differenziata vola all'84%, il secco ridotto del 60%

Ecuosacco ancora protagonista. È passato quasi un anno dall’ingresso del Comune di Cernusco sul Naviglio in CEM Ambiente, avvenuto lo scorso 1 gennaio 2016. Ed è già tempo di compiere un primo bilancio sui numeri dell’Ecuosacco, la più importante delle azioni d’innovazione nella gestione del ciclo dei rifiuti. “Il nuovo sistema di raccolta ha richiesto un periodo di adattamento iniziale, certo messo in conto – spiega Ermanno Zacchetti, Assessore all’Ambiente, Sport, Attività Produttive, Polizia Locale -, ma si è poi sviluppato un percorso che, grazie alla disponibilità dei cittadini e l’impegno particolare e intenso degli uffici, ci consegna oggi dei risultati oggi al di sopra delle nostre aspettative: in cinque mesi abbiamo registrato una riduzione del secco del 60% rispetto ai primi mesi dell’anno senza Ecuosacco; il dato di raccolta differenziatasi attesta all’84% e proietta per l’anno 2017 una stima prudenziale di raccolta differenziata all’80%; la Tari sarà in diminuzione e registrerà una media di 10% della tariffa, sia per le famiglie sia per le imprese. Le performance di Ecuosacco hanno consentito di registrare nel piano finanziario del 2017 una riduzione di circa 400 mila euro dei costi complessivi. Tutti questi sono risultati straordinari, che ci proiettano ai vertici delle classifiche dei Comuni più performanti in termini di gestione della raccolta differenziata”.

In questo percorso, Ecuosacco è solo una delle azioni di attenzione ambientale messe in campo e ciascuno è chiamato a fare la sua parte: dallo scorso marzo la raccolta differenziata è a regime nelle aree mercato; con i gestori dei centri sportivi e con gli oratori si sta compiendo un percorso per realizzare una raccolta differenziata più raffinata; negli edifici comunali sono state moltiplicate le isole ecologiche; CEM ha messo a punto una serie di interventi all’interno delle scuole sul tema dell’educazione ambientale e verranno consegnati agli istituti nuovi cestini. Inizieranno, infine, azioni di mediatori culturali presso palazzi e utenze domestiche dove la raccolta differenziata presenta ancora qualche problema. Recentemente, anche la Polizia Locale ha svolto un’azione di controllo nell’ambito delle infrazioni ambientali. Sono state effettuate 50 sanzioni, di cui una decina a coloro che hanno gettato la spazzatura privata nei pressi dei cestini pubblici della città. “L’avvio del progetto Ecuosacco ha portato con sé polemiche e critiche, ma contavamo sulla buona volontà, il senso di appartenenza e soprattutto l’idea condivisa di una tutela dell’ambiente attraverso buone pratiche quotidiane, sarebbero state ampiamente abbracciate dai cernuschesi – spiega il Sindaco Eugenio Comancini -. Siamo ad oggi la realtà più grande in termini di numero di abitanti tra i comuni di CEM Ambiente nella quale questa evoluzione si sta compiendo e con risultati davvero straordinari”.

 

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Giugno 2019

Seguici: