domenica, 23 Febbraio, 2020
Massima attenzione a tutti i proprietari di cani e un appello a tutti i cittadini per segnalare alle autorità competenti eventuali comportamenti anomali o avvistamento di sostanze suscettibili di sospetto di veleni per i relativi controlli. Un avviso importante del sindaco Cristina Carrer che ha fatto predisporre dei cartelli da posizionare nei parchi e nelle aree cani. Una campagna di sensibilizzazione a un corretto rapporto a tutela di cittadini e animali.
“Si sono verificati dei casi di avvelenamenti in alcuni parchi e aree cani del territorio. E’ mio obbligo ricordare che avvelenare un animale è reato ai sensi degli articoli 544-bis e 544-ter (uccisione e maltrattamento di animali) del codice penale. La Legge proibisce e punisce lo spargimento di sostanze velenose con reclusione ed ammende. Abbiamo predisposto le bonifiche necessarie nei giardini di Via Milano, via Wagner e via Palermo, per la presenza di lumachicidi e topicidi che hanno causato la morte di alcuni cani. – Ha dichiarato il sindaco Cristina Carrer – Inoltre, la presenza di veleni e sostanze tossiche sul territorio, in particolare sotto forma di esche o bocconi, rappresenta un serio rischio sia per i nostri amici animali che per la popolazione umana, in particolare per i bambini, sia direttamente che indirettamente attraverso la contaminazione ambientale. E’ vietato a chiunque utilizzare in modo improprio, preparare, miscelare ed abbandonare esche e bocconi avvelenati o contenenti sostanze tossiche o nocive, compresi vetri, plastiche e metalli, o materiale esplodente; è vietata, altresì, la detenzione, l’utilizzo e l’abbandono di qualsiasi alimento preparato in maniera tale da poter causare intossicazioni o lesioni al soggetto che lo ingerisce. Sono stati predisposti controlli affinché non si verifichino altri episodi di questo genere e che siano identificati, puniti e sanzionati ai sensi di Legge, i responsabili. In questi giorni verranno inoltre affissi dei cartelli di segnalazione in modo da informare tutti i fruitori. E’ fondamentale la collaborazione di tutti i cittadini, qualora si notino comportamenti anomali o sostanze sospette, si chiede di segnalare l’accaduto alle Autorità di Polizia locale. Inoltre, ho provveduto a notiziare la Prefettura di quanto accaduto come da normativa vigente”.
Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Febbraio 2020

Seguici: