venerdì, 21 Febbraio, 2020

Si è tenuta la scorsa settimana la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti segratesi che hanno concluso il proprio percorso scolastico , alle medie, superiori e all’università con il massimo dei voti. Il sindaco Paolo Micheli nel complimentarsi vivamente per i brillanti risultati, ha invitato i ragazzi a farsi “modello” e ad aprirsi agli altri, spendendosi per la comunità a 360 gradi, dalla politica intesa nel senso più ampio e bello del termine, al volontariato. Ricordando le parole di Umberto Ambrosoli, ha parlato di quell’ “ostinazione civile” che è desiderio di farsi carico degli altri e della società che è quanto ci si aspetta dalle nuove generazioni, in un momento che vede tanti giovani dedicarsi al prossimo. Ha espresso poi gli auguri di un sereno Natale da trascorrere con le proprie famiglie, sottolineandone l’importanza e il valore fondamentali. Ai ragazzi i complimenti anche da parte dell’assessore alla Cultura e Ricerca con delega alla Scuola Gianluca Poldi che ha ribadito l’attenzione che l’amministrazione rivolge ai giovani che si impegnano e investono nello studio. E ha tenuto anche a rimarcare che la cultura non è un bagaglio di nozioni fini a se stesse ma la capacità di sapere leggere il contesto, costruire relazioni, guardare gli altri. Un’apertura sul mondo che è intelligenza, dal latino intus legere, leggere dentro, vedere dentro, aldilà della pura apparenza, non solo le cose e ciò che ci circonda ma prima di tutto le persone.

Tags: , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Febbraio 2020

Seguici: