martedì, Agosto 4, 2020

Altre novità importanti per il 2018: maggiori attività di spazzamento, l’introduzione di nuovi compattatori per la raccolta di plastica, alluminio e piccoli apparecchi elettrici e elettronici

Grazie agli ottimi risultati dovuti all’introduzione del sacco rosso (ecuosacco) i cittadini di Cassina de Pecchi avranno un nuovo abbassamento della Tassa sui Rifiuti del 9% circa, le utenze non domestiche del 15%. Grazie all’impegno di tutti gli abitanti che si stanno impegnando nella raccolta differenziata, una famiglia di cinque persone con una casa di 200mq, per esempio, avrà una diminuzione della bolletta dai 312 euro, versati nel 2017, a 284 euro per il 2018. Per una famiglia di tre persone con una casa di 107 mq la tassa passerà dai 162 euro del 2017 ai 151 euro per il 2018.  “La riduzione della TARI è un bel regalo di Natale per i nostri cittadini ed è un risultato di cui siamo molto contenti – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Tommaso Chiarella – e che continueremo a perseguire, migliorando di giorno in giorno, grazie all’aiuto dei cittadini, che continueremo a sollecitare per incrementarne l’impegno nella raccolta differenza. Inoltre, siamo molto soddisfatti di alcune importanti novità che introdurremo l’anno prossimo: una maggiore attività di spazzamento su tutto il paese, l’introduzione di nuovi compattatori per la raccolta di plastica, alluminio e piccoli apparecchi elettrici e elettronici (RAEE) “Dopo cinque mesi di introduzione dell’Ecuo Sacco* c’è stata una riduzione dei rifiuti indifferenziati del 49,58% (275 tonnellate) e un aumento della raccolta differenziata (multipak + 31,86%, carta + 17,40%, vetro + 2,25%, umido + 21,64%). Oltre al vantaggio della riduzione dei costi sullo smaltimento dei rifiuti indifferenziati, il Comune ha aumentato le quote dei materiali valorizzabili (multipak, carta e vetro) che una volta venduti al CONAI (Consorzio Nazionale Imballagi) permetterà nel prossimo anno ai cittadini cassinesi di risparmiare sull’imposta dei rifiuti.

Con l’approvazione del Piano Finanziario dei rifiuti il Comune di Cassina De’ Pecchi per il 2018 introdurrà le seguenti novità:

  • riduzione della TARI sia per le utenze domestiche sia per quelle non domestiche
  • spazzamento strade in tutto il paese (comprese le aree di sosta) con cadenza settimanale nelle vie del centro e sugli assi principali, spazzamento quindicinale nelle strade secondarie. La riduzione dei passaggi nelle strade meno battute ha permesso l’inserimento di tutte quelle aree, realizzate tra il 2005/2010, che finora non venivano pulite.
  • introduzione di nuovi compattatori per la raccolta incentivante di plastica, alluminio e piccoli RAEE
  • agevolazioni per la riduzione della TARI:
    • compostaggio domestico 15% (utenze domestiche);
    • compostaggio per gli ortisti 5% (utenze domestiche);
    • utilizzo pannolini lavabili, fino a un massimo di 150 euro (utenze domestiche);
    • agevolazioni per il reddito 50% per i soggetti presi in carico dai servizi con ISEE fino a 6.000 euro (utenze domestiche);
    • progetto “Ti ospito a Casa mia” 40% quota variabile;
    • vuoto a rendere 5% quota variabile (utenze non domestiche);
    • vendita alla spina 5% quota variabile (utenze non domestiche);
    • assenza o rimozione Slot Machine 10% (utenze non domestiche);
    • esercizi di vicinato dal 60% al 20% (quota variabile);
    • spreco alimentare max 10% (quota variabile).

Che cos’è l’ecuosacco. Da giugno 2017 il Comune di Cassina De’ Pecchi ha introdotto l’Ecuo Sacco, il sacco rosso dotato di codice personalizzato per ciascun nucleo familiare (sacco azzurro per le utenze non domestiche), progetto sperimentale del CEM Ambiente, che riguarda la raccolta del secco con l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati e introdurre una tariffa più equa, così da rendere il cittadino sempre più consapevole e responsabile nella raccolta dei rifiuti. Il Comune fornisce ai cittadini un numero di sacchi rossi (Ecuo Sacco) adeguato ai bisogni dei vari nuclei e compreso nel calcolo della tariffa TARI. Solo se il cittadino non differenzia bene avrà bisogno di nuovi sacchi che dovrà acquistare a suo carico. Ecuo Sacco è stato introdotto da Cem in molti dei suoi Comuni con risultati molto importanti e una evidente diminuzione della quantità di secco raccolta. Nel grafico allegato è riportata la differenza tra la tassa pagata nel 2013 (Ultimo piano finanziario della Giunta D’Amico – Calabretta) e quella del prossimo anno, oltre ad una differenza tra lo scorso anno e quest’anno.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Luglio 2020

Seguici: