martedì, 25 Febbraio, 2020

dall'11 al 13 settembre la festa cittadina riporta le associazioni al centro

Sono Segrate più Expo gli ingredienti principali del gustoso menù preparato per l’edizione 2015 della tradizionale festa cittadina in programma dall’11 al 13 settembre. SegrateExpo torna alle origini proponendosi come vetrina per le associazioni sportive, culturali e di volontariato locali.
L’area espositiva diventa extra large: dal Centro Verdi e piazza San Francesco si va al lago passando per la piscina, via XXV Aprile e il Centroparco. “Questo – spiega il Sindaco Paolo Micheli – per dare modo ai segratesi di ‘assaggiare’ tutte le realtà associative cittadine che hanno risposto con entusiasmo all’appello dell’Amministrazione Comunale, dimostrandosi ancora una volta vitali e propositive”.
Nella tre giorni, ‘in mostra’ “le potenzialità del territorio – aggiunge Micheli – che dipendono anche dai cittadini e dalla loro voglia di partecipare, di costruire relazioni e idee di futuro.
Per favorire questo patrimonio noi amministratori vogliamo creare sempre più occasioni di incontro, di crescita culturale e di sviluppo economico che consentano di fare rete”.
La proposta di SegratExpo va in questa direzione: sarà un itinerario a tappe studiato per raccontare in maniera coinvolgente il ‘dietro le quinte’ dell’impegno di persone che ogni giorno rendono Segrate più viva, più interessante, più solidale, più bella e più sicura.
Attenzione puntata su sport, cultura e volontariato, con un programma ricco e articolato di  esibizioni, dimostrazioni, iniziative e appuntamenti pensati per incontrare e soddisfare gli interessi di piccoli e grandi.
Nel corso del Galà previsto per venerdì 11 settembre, saranno premiati i talenti segratesi dello sport e verrà presentato il concorso di idee per studenti e professionisti ‘Lo sport al centro – Città dello Sport’ per la riprogettazione dell’area sportiva di via XXV Aprile. Seguirà un concerto di cori localiche sarà anche occasione per ricordare le vittime degli attentati USA dell’11 settembre 2001.
Il Centro Verdi sarà ‘aperto per musica’ e teatro di iniziative di promozione della lettura e mostre.
Gli sportivi si potranno sbizzarrire correndo la SegrateDecathlonFluoRun, scoprendo o riscoprendo i percorsi del Centroparco con una camminata dedicata alle famiglie, pedalando tra piste e ponti cittadini o praticando le attività acquatiche organizzate nell’area del lago.
Anche gli amici a ‘4 zampe’ con i loro proprietari avranno l’opportunità di cimentarsi in tante iniziative tutte per loro.
Per i più piccoli: gonfiabili, laboratori e letture teatrali. La sera largo ai giovani con concerti e dj set, mentre sabato sera fuochi d’artificio sull’acqua.
Tags: , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Leggi Metropolis

Febbraio 2020

Seguici: