Nuovi patti a sostegno del Bene comune

Nuovi patti a sostegno del Bene comune

Nuovi patti a sostegno del Bene comune sono stati sottoscritti, negli ultimi giorni, a Cinisello Balsamo. Sono 3 i primi a essere stati firmati e approvati, a cui se ne aggiungeranno altri che sono in attesa di essere avviati.

Nel settembre 2016, in particolare, il Consiglio Comunale ha approvato un Regolamento sui beni comuni e, sempre a partire dallo scorso anno, il Comune di Cinisello Balsamo in collaborazione con l’associazione Labsus, si è fatto promotore di una serie di Laboratori civici con lo scopo di integrare il processo di amministrazione condivisa dei beni comuni urbani. Un primo incontro, che si è tenuto a febbraio 2017, ha permesso di costruire una mappa dei cittadini attivi e dei beni comuni presenti all’interno della città. Sono diverse le modalità di gestione del bene Comune che Associazioni e singoli cittadini possono adottare, Chiara Lonzelli ne è un esempio.

Insieme a un gruppo di genitori i cui figli frequentano il Nido arcobaleno, ha deciso di acquistare un’unità di condizionamento per raffrescare le aule della nanna del nido. Il Comune, ha appoggiato l’idea e ha deciso così, a sua volta, di montare delle pale a soffitto nelle altre stanze.

Anche Gianmarco Mora ha deciso di fornire il proprio contributo. Mora si occuperà della manutenzione di 16 fioriere presenti in via Garibaldi, lungo il tratto di strada compreso tra via 2 Giugno e il civico n. 95 di via Garibaldi. Ulteriore prezioso contributo è quello fornito dal signor Remo Tognini che si dedicherà, invece, alla pulizia e alla fornitura di piccoli interventi del verde di Piazza Costa, in prossimità del giardino Marx e di via F.lli Cervi.

“Cittadini e associazioni si sono dimostrati interessati e coinvolti e hanno deciso, per questo, di offrire il loro contributo -. dice Gianfranca Duca, assessore alle Politiche Sociali – Curare i beni comuni è un modo per curare noi stessi e la nostra comunità. E’ la comunità infatti che, dando vita a una attività’ di cura condivisa di quel bene, lo rende un bene che migliora la qualità di vita di tutti i cittadini”. Le nuove opportunità di collaborazione sono presenti sul sito istituzionale del Comune che, proprio di recente, ha creato una nuova sezione dedicata con tutte le informazioni a riguardo, visitabile al link: https://goo.gl/SN9VSL .

Autore:: adminweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *